Milano capolista non per caso, Pistoia gagliarda ma non basta

Home Serie A Recap

OriOra Pistoia – Olimpia Ax Armani Exchange Milano 81-91

(17-23, 38-49, 65-71)

Vince la più forte come è logico. Milano comanda le operazioni per tutta la partita e alla fine bastano sprazzi di un immenso James, di Della Valle e di un concreto Kuzminskas. Pistoia applaude una prova gagliarda, con Peak, Krubally e Mesicek trascinatori a tratti anche se nell’ennesima sconfitta. 

Milano trova subito 5 punti da Della Valle, mentre Pistoia lancia in quintetto il nuovo arrivo Mesicek che ripaga col canestro del 6-5. Omic prende il controllo dell’area con punti e rimbalzi: è lui a innescare la tripla di Bertans (10-14), con Ramagli che si rifugia in timeout. Kuzminskas colpisce da fuori ma un ottimo Mesicek infila due canestri di fila per la nuova parità a quota 17.Jerrels colpisce da lontano, Pistoia si pianta in attacco e Brooks schiaccia il nuovo più 6.
Pianigiani attinge dalla panchina con Cinciarini e Fontecchio (Gudaitis come noto è fuori per la stagione, Burns é in panca solo con la tuta, Micov out per turnover) e sale a più 8 con Cinciarini in incursione poi la tripla di Nunnally vale già il 19-30. Gara già decisa? Fontecchio da’ un’altra spallata al match con i punti del 21-36 al 15′ ma Pistoia reagisce con 5 a fila di Peak e con la schiacciata di Gladness. Della Valle interrompe il digiuno con un canestro e fallo pesante (30-39), ma i padroni di casa non mollano con un ottimo Mesicek. James si sveglia però con cinque punti a fila e un assist per la tripla di Della Valle: a metà siamo 38-49.

Studio Fotografico Daniele Lenzi ————————- Foto di:

Si riparte con lo show di James, un marziano che smazza due assist e poi infila la tripla del 47-59: Pistoia regge, Della Rosa da 3 e due punti di Peak valgono il 54-61, ed è sempre lui con due super giocate a trovare il 58-64 mentre Milano si inceppa e Audafa esplodere il Palacarrara col meno 4. L’Armani si aggrappa ai liberi e poi James infila il 61-71 da casa sua: ancora una volta Mesicek riavvicina i suoi. Al 30′ siamo 65-71.
Nei primi cinque minuti dell’ultimo quarto si segna pochissimo:  Fontecchio e Jerrells danno il più 10 a Milano, con Pistoia che trova appena 2 punti con Krubally a rimbalzo d’attacco. James dentro per gli ultimi 4 e subito a segno (69-82). Mesicek trova il meno 9, James la chiude alla sua maniera. Ultimi minuti senza sussulti, la capolista è imbattibile, Pistoia resta ultima.

Pistoia: Bolpin, Della Rosa 3, Johnson K. 8, Peak 21, Krubally 19, Auda 4, Di Pizzo, Martini 2, Mesicek 18, Gladness 6. All. Ramagli

Milano: Della Valle 14, James 17, Barbieri, Bertans 3, Fontecchio 8, Kuzminzkas 14, Cinciarini 6, Nunnally 11, Burns, Brooks 2, Jerrells 7, Omic 9. All. Pianigiani

Qui trovate tutte le statistiche complete della gara.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.