Milano, che fatica! Micov regala la vittoria in volata, Cremona sconfitta al Forum

Home Serie A Recap

Olimpia Milano 77-74 Vanoli Cremona

(23-16; 19-23; 17-22; 18-13)

 

Milano vince, ma sicuramente non convince. Una solida Cremona e un solido Ruzzier danno del filo da torcere alla formazione di Messina, che pur sprecando tutto il possibile alla fine riesce a vincerla, con meno di 2 secondi da giocare.

Come spesso succede, il primo tempo sorride alla formazione biancorossa. Milano apre con due triple consecutive, ma viene raggiunta dalla schiacciata di Happ (6-6). Micov e Nedovic cercano di condurre un nuovo allungo, ma Akele e Stojanovic impediscono la fuga, portando addirittura la Vanoli al primo vantaggio (12-13). L’Olimpia, tuttavia, riesce ad accendersi: con un parziale di 11-3, frutto anche di due recuperate di Cinciarini, i padroni di casa chiudono il primo quarto sul +7 (23-16).
L’impeto meneghino prosegue anche nel secondo quarto. Roll risponde a Diener da oltre l’arco (29-21), e poco dopo Milano trova il massimo vantaggio sul +13 (34-21) firmato da Sykes. Cremona reagisce subito con un primo parziale che la riporta a -4 (34-30), ma l’Olimpia riesce a ricacciarla indietro con Scola e Tarczewski (42-32). Tuttavia, mancano ancora 3 minuti abbondanti alla fine del quarto, ma l’Armani Exchange smette di segnare: la Vanoli ne approfitta, e guidata da un ottimo Ruzzier si riporta a -3 (42-39) sul finire del primo tempo.

La partita è cambiata, e ce ne si accorge in fretta. Milano torna la solita confusione fatta squadra, e Cremona ne approfitta riuscendo a mettere la testa avanti per la prima volta con una schiacciata di Akele (44-47). Milano torna avanti con Micov, e comincia quindi una fase di continui sorpassi e contro-sorpassi: il terzo quarto termina 59-61.
A cercare di rompere l’equilibrio ci pensa l’immortale Travis Diener, che in pochissimi minuti torna ad essere un incubo per il Forum: una sua tripla consegna a Cremona il +5 (63-68). Milano pareggia con Micov e Nedovic: si apre quindi la fase conclusiva del match, in cui nessuna delle squadre sembra essere in grado di segnare. La situazione si stabilizza sul 74-72 meneghino, in seguito al quale Micov sbaglia quattro occasioni consecutive per chiudere la gara, mentre Cremona fallisce ogni tentativo di pareggio, finché i liberi di Happ a meno di 1 minuto dalla fine portano la gara sul 74-74. L’Olimpia ha quindi la palla della vittoria, ma una persa sanguinosa di Micov ribalta la situazione. Tuttavia, Ruzzier e Happ sbagliano i due appoggi da sotto canestro che avrebbero consegnato la vittoria a Cremona, e nel contropiede che segue Micov si ritrova a tirare la tripla del sorpasso totalmente da solo. Nonostante gli errori precedenti, il serbo segna e sigilla la vittoria milanese sul 77-74. 

Olimpia Milano: Micov 22, Nedovic 12, Roll 8, Tarczewski 6, Sykes 10, Della Valle 0, Biligha 0, Scola 8, Brooks 7, Cinciarini 4

Vanoli Cremona: Ruzzier 15, Stojanovic 4, Happ 16, Saunders 2, Diener 10, Akele 13, Sobin 6, Matthews 8

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.