Milano, che vittoria! Battuto in volata il Real grazie ad un grandissimo secondo tempo

Coppe Europee Eurolega Home

AX Armani Exchange Milano-Real Madrid 78-70

( 10-19; 21-22; 23-13; 24-15)

Bellissima partita quella andata in scena al Forum. Milano vince in volata e nonostante le difficoltà iniziali, riesce a rimontare grazie ad un incredibile secondo tempo, trascinata da una prestazione stratosferica del Chacho Rodriguez (25 punti per lui ed assoluto Mvp della partita) e batte il Real circa 11 anni dopo l’ultima volta.

Real Madrid che parte fortissimo con 3 triple dei giovani Abalde e Alocen, guadagnandosi immediatamente un vantaggio significativo a metà quarto (4-11). Milano prova a reagire, ma deve purtroppo fare subito i conti con l’infortunio alla caviglia di Delaney: partita già finita per lui. La serata dei ragazzi di coach Messina è partita tutta in salita, il Real continua a macinare gioco e a trovare degli ottimi tiri, soprattutto dalla linea dei 6,75, e riesce ad andare al primo riposo con un vantaggio di 9 punti (10-19).

Ritmo molto alto ad inizio secondo quarto. Milano prova a reagire affidandosi alla grande esperienza dell’ex di turno Rodriguez e alla fisicità di Tarczewski. Nonostante un miglioramento in fase offensiva per gli uomini di coach Messina, la fase difensiva rimane disastrosa in questo inizio, concedendo troppo ai blancos. Shields e una bomba di Rodriguez sulla sirena provano a suonare la carica nella seconda parte di quarto, cercando di rendere meno pesante il passivo alla pausa lunga, che dice Real in vantaggio 31-42.

Al rientro dagli spogliatoi Milano cambia nettamente atteggiamento su entrambe le metà campo: un parziale di 7 a 0 targato Heins-Shields-Rodriguez riporta l’Armani Exchange fino al –4 al 3′. Per Milano è un momento incredibile soprattutto in fase difensiva, trascinata da un immenso Chacho Rodriguez, con due triple di importanza incalcolabile, portando i suoi addirittura in vantaggio. Terzo quarto che si conclude con solo punto di vantaggio per il Real Madrid (54-55).

Ultimo quarto che inizia esattamente come si era concluso il terzo: Milano parte fortissimo con un parziale di 11 a 3 in un momento di totale trance agonistica di Gigi Datome, arrivando addirittura in vantaggio di 9 punti. Real tenta un’improvvisa reazione con una tripla a testa per Thompkins e Campazzo. Nel finale di partita è Milano ad avere la lucidità giusta per vincerla, conquistando meritatamente una grande vittoria per 78-70.

Milano: Leday 0, Moraschini 7, Roll 4, Rodriguez 25, Tarczewski 8, Cinciarini n.e., Delaney 2, Shields 19, Brooks 0, Hines 4, Datome 9., Biligha n.e., Coach: Messina

Real Madrid: Causeur n.e., Fernandez 0, Abalde 14, Campazzo 5, Laprovittola 7, Alocen 2, Deck 2, Garuba 2, Tavares 6, Llull 8, Thompkins 15, Taylor 9. Coach: Laso Biurrun

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.