Milano Efes

Milano è STOICA! Tanti infortuni ma Shields, Rodriguez e Hines regalano l’1-1 con l’Efes

Eurolega Home

Una gara LEGGENDARIA di Shavon Shields per l’Olimpia Milano contro l’Anadolu Efes Istanbul. 21 punti con 8/11 dal campo e 8 rimbalzi. Un vero e proprio trascinatore. Un giocatore totale. In difesa un fenomeno su Micic e in attacco si è caricato sulle spalle tutta la squadra, che ora va in Turchia sull’1 a 1.

Purtroppo, oltre agli infortunati Gigi Datome e Nicolò Melli, durante la gara si sono fatti male anche Sergio Rodriguez (portato in spogliatoio in spalla dai propri compagni) e Malcolm Delaney (andato in spogliatoio molti minuti prima della quarta sirena). La speranza è che non sia nulla di grave e che entrambi possano essere presenti per gara-3.

Nel frattempo questa sera i meneghini possono festeggiare perché, per come si erano messe le cose, sembrava scontato andare in casa dell’Efes Istanbul, campioni in carica, sotto 2 a 0. Dobbiamo anche citare l’infortunio nel finale di Vasilije Micic, ma non sembra che questo piccolo problemino gli impedirà di essere in campo martedì e giovedì.

Infine, nel titolo abbiamo citato Kyle Hines. Non è un giocatore che spesso spicca nelle statistiche ma spicca sempre per le giocate che fa. Nel finale è salito in cattedra e ha spiegato pallacanestro difensiva a tutto il mondo del basket. Stupendo. Davvero è difficile trovare giocatori così determinanti come lui.

Leggi anche: Come coach Messina ha cambiato la cultura in casa Olimpia Milano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.