Milano è un rullo compressore: abbattuto il Buducnost con una grande prestazione di squadra

Coppe Europee Eurolega Home

AX Olimpia Milano – Buducnost Voli Podgorica 111-94

(36-22; 56-45; 82-66)

L’Olimpia vince in casa contro un Buducnost temerario, che non si fa spaventare dall’inizio-turbo dei meneghini e mette più pressione di quanto non riveli il punteggio finale. Ottima la prestazione offensiva della squadra di Pianigiani, che segna più di 100 punti per la prima volta in questa stagione di Eurolega.

I padroni di casa vogliono far dimenticare ai tifosi presenti sugli spalti la brutta sconfitta rimediata in campionato contro Avellino. James orchestra bene l’attacco milanese, che vola grazie alla precisione chirurgica di Bertans e Kuzminskas dalla lunga distanza. I due baltici non sbagliano nemmeno una delle 6 triple tentate e Milano vola. Il Buducnost si appoggia soprattutto al diciannovenne lungo georgiano Goga Bitadze, impressionante per essere solamente alla seconda partita di Eurolega. Al termine del primo quarto il punteggio è di 36-22 in favore dei padroni di casa.
Il secondo quarto vede salire in cattedra Norris Cole per i montenegrini, che ad inizio stagione aveva vestito proprio la maglia di Avellino. Il due volte campione NBA con la maglia di Miami non si lascia scoraggiare dall’inizio titubante dei suoi e, con le sue accelerazioni improvvise, manda in crisi la difesa avversaria. Milano amministra il vantaggio anche grazie a Gudaitis e uno stoico Tarczewski, che addirittura schiaccia violentemente su una ripartenza nonostante i problemi alla mano. Al termine dei primi venti minuti di gioco l’Olimpia conduce con il punteggio di 56 a 45.

Il principio del terzo quarto vede Micov e Bertans protagonisti dell’attacco milanese, che però deve fare i conti ancora con il giovanissimo Bitadze. Il talento uscito dall’accademia del Mega Leks promette bene: è iconica la sua stoppata su James, chiusa dall’altra parte con una giocata da tre punti degna di un veterano. Parlando di veterani, Vladimir Micov insegna pallacanestro in entrambe le metà campo, dimostrando tutta la sua classe e la sua tenacia. Milano resta in controllo del match e tiene il Buducnost a distanza di sicurezza: 82-66 dopo tre quarti.
Il quarto quarto si rivela ordinaria amministrazione per Milano, che non si fa impensierire dagli ospiti e lascia spazio alle seconde linee. Jerrells si inventa due triple dal palleggio, che spezzano letteralmente le gambe al Buducnost, i cui tentativi di rimonta si infrangono contro i soliti Gudaitis, Micov e James. Il punteggio finale è di 111-94.

Olimpia Milano: Della Valle 3, James 17, Micov 20, Gudaitis 14, Bertans 17, Fontecchio, Tarczewski 4, Kuzminskas 19, Cinciarini 5, Burns 4, Jerrells 8.

Buducnost: Jackson 3, Cole 17, Sehovic 3, Clark 16, Barovic 3, Clarke 6, Gordic 2, Bitadze 23, Popovic 12, Bell 5, Nikolic 4.

  • 139
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.