Milano fa e disfa, il Bayern Monaco ne approfitta: si va a Gara-5

Coppe Europee Eurolega Home

Bayern Monaco – Olimpia Milano 85-82

(23-19, 17-31, 23-21, 22-11)

Si tornerà al Forum per Gara-5. Il Bayern Monaco, sotto per quasi tutta la gara, rimonta nel quarto quarto e con Lucic trova alla fine il vantaggio decisivo per strappare Gara-4 e pareggiare la serie. A nulla sono serviti i tentativi soprattutto di Delaney, leader assoluto di Milano in questa partita. Per decidere 3 delle 4 semifinaliste di questa stagione di Eurolega servirà la quinta partita.

Milano conduce nei primi minuti grazie ad un Malcolm Delaney subito ispirato, autore di 7 dei primi 8 punti meneghini. A poco più di 4′ dalla fine del primo quarto arriva il primo vantaggio del Bayern Monaco, che con la coppia formata da DJ Seeley e JaJuan Johnson mantiene le redini dell’incontro alla prima pausa, sul 23-19. Nel secondo quarto Shields e Delaney propiziano un break di 0-10 per l’Olimpia che si porta sul 26-32. Gli ospiti mantengono il vantaggio che cresce fino a +11, con la firma di Jeremy Evans. I tentativi di Lucic non vanno a buon fine e all’intervallo Milano è comodamente avanti 40-50.

I canestri di Delaney e LeDay a inizio terzo quarto valgono il +13 Olimpia, ma il Bayern non molla mai, consapevole che la vittoria sia obbligatoria. I bavaresi rimangono in partita e, guidati da Wade Baldwin IV, tornano a -6. Gist poco dopo fa -5, prima che una preghiera di Shields sulla sirena dia un po’ di respiro all’Olimpia, avanti 63-71 al 30′. Kevin Punter respinge i primi assalti bavaresi a inizio quarto periodo, Lucic inizia ad accendersi, anche Baldwin segna e Zipster posterizza Hines per il -2 che costringe Messina al timeout. Il Bayern è on fire, con Zipser sugli scudi che segna da tre punti per il -1 a meno di 5′ dalla sirena. Dopo un canestro di Delaney, 2 punti da sotto e un piazzato di Jelen Reynolds regalano il vantaggio ai tedeschi sull’80-79. Dopo il pareggio dalla lunetta, Delaney con una magia fa 80-82 e si prende anche fallo. L’americano sbaglia il libero e poco dopo il tiro del possibile +3, dall’altra parte invece clamorosa alzata di Zipser per la schiacciata di Lucic con il fallo. Il libero aggiuntivo del serbo regala il +1 al Bayern con 22” da giocare. Sul possibile possesso decisivo, Shields penetra e commette fallo in attacco (dopo instant replay) su Gist. Un errore decisivo che regala palla ai bavaresi sopra di 1 a 9.7” dalla fine. Lucic fa +3 ai liberi dopo il quinto fallo di Hines, dall’altra parte sia Datome che Delaney sbagliano la tripla del possibile pareggio. La gara termina 85-82.

Bayern Monaco: George NE, Bladwin 18, Seeley 11, Reynolds 9, Lucic 12, Flaccadori, Zipser 16, Gist 5, Johnson 12, Sisko 2, Radosevic, Grant NE.

Milano: Punter 10, LeDay 10, Micov, Roll, Rodriguez 3, Tarczewski, Delaney 28, Shields 17, Brooks, Evans 2, Hines 4, Datome 8.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.