Milano ipoteca il passaggio alle semifinali, Brescia incassa il secondo KO di fila

Serie A Recap

Pallacanestro Brescia – Olimpia Milano 79-91

(23-24; 16-26; 20-15; 20-26)

Milano vola a vincere ancora in SuperCoppa, bissando il successo con Brescia al termine di una gara decisa dal talento dei giocatori meneghini: la partita è equilibrata per gran parte del primo tempo, poi negli ultimi minuti della prima parte, l’Olimpia allunga la difesa a tutto campo e produce un parziale velenoso di 12-0; la reazione di Brescia nel terzo periodo viene vanificata nell’ultimo periodo da Rodriguez che nella parte finale di gara affonda i colpi decisivi per stroncare le speranze dei biancoblu.

Mani fredde in avvio di partita, poi Chery e Micov cominciano ad alzare i ritmi con alcuni colpi dalla lunga distanza e alla tripla del 13-8 di Crawford, Messina spende il suo primo timeout. Le scarpette rosse insistono nell’attaccare il ferro, mentre i padroni di casa si affidano al pick&roll centrale: gli attacchi però faticano a produrre risultati con gli ospiti che racimolano punti dalla lunetta, mentre addirittura l’attacco di Brescia non smuove nemmeno la retina fino all’ingresso di Ancellotti. Il vantaggio si alterna continuamente e al primo gong è la formazione meneghina a mettere la testa avanti con i liberi di Rodriguez (23-24). Il testa a testa prosegue anche nel secondo periodo, con nessuna delle compagini che riesce ad andare oltre un possesso di vantaggio; l’equilibrio dura circa 8′ della frazione, poi un blitz, con una difesa a tutto campo, operato da Milano apre un parziale di 12-0 guidato da Rodriguez e Datome con cui gli ospiti vanno a riposo al sicuro sul 39-50.

Alla ripresa del gioco, gli uomini di Messina ritoccano il divario a 15 lunghezze, con Brescia che arranca sugli specchi per riuscire a segnare; Chery accenna a un tentativo di reazione, ma le triple di Cinciarini preservano un vantaggio sicuro per i biancorossi (51-62). Dal timeout di Esposito, i padroni di casa provano a giocare duro in difesa e a limitare le offensive meneghine per rosicchiare punti preziosi con i viaggi in lunetta; la mossa si rivela produttiva con il distacco che si riduce sul 59-65 prima dell’ultima frazione. Ad avvio ultimo quarto però Milano riprende immediatamente il controllo della partita ritrovando fluidità ed efficacia su ambo le metà campo con le triple da un lato e Hines sul proprio tabellone per tornare oltre la doppia cifra di margine (62-75); gli uomini di Esposito non vogliono mollare l’osso, ma le fiammate del “Chacho” Rodriguez permettono ai milanesi di tenere al sicuro il vantaggio guadagnato. Brescia non si rialza più e Milano chiude il conto per

 

BRESCIA: Chery 17, Kalinoski 4, Burns 11, Crawford 15, Sacchetti 3, Vitali 7, Bortolani 4, Moss 8, Ancellotti 10, Magro, Parrillo, Bertini

MILANO: Punter 14, Moretti 2, Biligha 1, Leday 10, Hines 4, Datome 11, Moraschini 5, Rodriguez 17, Cinciarini 6, Delaney 7, Micov 12, Brooks 2

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.