Milano-Panathinaikos, le pagelle: Moraschini è l’eroe che non ti aspetti, Fredette è fuori categoria ma Calathes non lo supporta

Coppe Europee Eurolega Home

Olimpia A|X Armani Exchange Milano

Vladimir Micov: 7. La sua valutazione è di 7 soltanto perché la difesa su Nick Calathes non va a referto. Se il greco non è stato il solito fenomeno in termini di punti, è principalmente merito del “Professore”.

Paul Biligha: 6.5. Mette tanta intensità ogni secondo che si trova sul parquet. Chiude con addirittura 7 punti a tabellone.

Arturas Gudaitis: 6.5. Perfetto al tiro e protegge come si deve il ferro. Il lituano, se sta bene fisicamente, è sicuramente uno dei primi 5 centri di tutta l’EuroLega.

Riccardo Moraschini: 7.5. Una serata da ricordare per l’italiano. 12 punti con 2 bombe e una schiacciata clamorosa con la difesa dei biancoverdi schierata. L’ex Brindisi ha anche fatto registrare la valutazione più alta tra tutti i cestisti dell’Olimpia.

Michael Roll: 6.5. Come Micov, fa sempre tante cose utili e in vari momenti della partita. Davvero un giocatore che tutti gli allenatori vorrebbero sempre nella propria squadra.

Sergio Rodriguez: 7. Veniva dalla peggior partita dell’anno contro Cantù (1/8 dalla lunga distanza), ma è un fenomeno ancora prima di testa che con le mani e ha giocato questo match come se si trovasse in un momento di forma strepitoso.

Kaleb Tarczewski: 5.5. Un po’ in ombra. L’americano continua a faticare sotto le plance e anche questa sera non è riuscito a essere incisivo né da una parte né dall’altra del campo.

Keifer Sykes: 7. Protagonista indiscusso nei due momenti in cui l’Armani Exchange ha preso il largo nel secondo e nel terzo quarto. Probabilmente ha fatto più lui in una partita che Shelvin Mack in oltre quattro mesi…

Jeff Brooks: 6. Ormai è uno specialista della difesa e in attacco si prende solo i tiri che non può rifiutare. 4 punti ma 5 rimbalzi offensivi. Un dato da sottolineare.

Luis Scola: 5. Il peggiore in casa Milano. Un solo canestro realizzato su otto tentati e i 6 rimbalzi sono troppo poco per un campione del suo calibro. Le brutte serate capitano a tutti, anche se sei uno dei cestisti non americani più forti di sempre.

All. Ettore Messina: 7. Ha in qualche modo ingabbiato offensivamente Nick Calathes (11 assist sono quasi la normalità per il greco). Ha dato fiducia a Riccardo Moraschini e a Keifer Sykes, i quali saranno due armi molto importanti in questo girone di ritorno di EuroLega.

Panathinaikos OPAP Athens

Deshaun Thomas 6.5, Tyrese Rice 5, Georgios Papagiannis 5.5, Ioannis Papapetrou 6, Wesley Johnson 4.5, Jimmer Fredette 8, Nick Calathes 5, Jacob Wiley 5.5, Konstantinos Mitoglu 5.5, Benjamin Bentil 6. All. Rick Pitino 5.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.