Milano sbanca la Mercedes-Benz Arena di Berlino e si prende la quarta vittoria consecutiva

Coppe Europee Eurolega Home

Alba Berlino 78-81 AX Armani Exchange Milano

(18-17, 15-9, 17-27, 28-28)

 

L’Olimpia parte subito molto bene infilando un miniparziale di 0-7 nei primi minuti di gioco, grazie anche ad una difesa a zona perfetta. L’Alba si sblocca dopo più di tre minuti con una tripla di Giedraitis. Milano continua a mantenere lo stesso ritmo, ma grazie ad altre due triple i berlinesi si riportano sul 9-11. L’Alba continua ancora a tirare dall’arco con ottime percentuali, sorpassando i biancorossi e raggiungendo quota 14-11. I padroni di casa intasano l’area costringendo i milanesi a tirare da lontano e mandandoli in difficoltà. Una tripla allo scadere di Rodriguez fissa il punteggio sul 18-17 al termine della prima frazione di gioco. Il secondo quarto si apre con una tripla di Thiemann. Entrambe le squadre buttano via tanti palloni, complice anche la frenesia del gioco dei tedeschi che finisce per influenzare anche quello dei biancorossi. Gli attacchi delle due rivali entrano in un lungo momento di embolo, e dopo cinque minuti del secondo periodo il punteggio è ancora fermo sul 23-19. Coach Messina tenta di motivare i suoi ragazzi sfruttando un timeout, ma in uscita dal minuto i tedeschi mandano a segno un’altra tripla che vale il 26-19. Due liberi di Tarczewski sbloccano l’attacco milanese dopo quasi sei minuti di vuoto. Un’ottima difesa permette a Milano di resistere e di mantenere contenuto il distacco nonostante le pessime percentuali. Alla pausa lunga i padroni di casa conducono sul 33-26.

La seconda metà del match sembra aprirsi in maniera diversa da come si era conclusa la prima, con ambedue le squadre che entrano in ritmo. Milano si sblocca in attacco ma inizia a commettere qualche errore di troppo in fase di non possesso, e dopo i primi quattro minuti della ripresa l’Alba è ancora davanti sul punteggio di 43-37. Gli ospiti tentano di accelerare ulteriormente il ritmo e si riportano fino al 43-42, costringendo i berlinesi al timeout. I biancorossi rimettono per un attimo il naso davanti sul 43-44, ma Giedraitis li rimanda prontamente indietro con l’ennesima tripla. Ancora una volta i biancorossi provano a spingere in attacco e, grazie ad un netto miglioramento delle percentuali, alla sirena del terzo periodo  l’Olimpia si trova davanti sul 50-53. L’ultimo periodo si apre con uno spettacolare botta e risposta tra le due squadre, ma alla fine sono gli ospiti che riescono ad avere la meglio allungando il divario  fino al 59-67. Il pubblico berlinese prova a dare una spinta in più alla propria squadra e i padroni di casa riescono ad accorciare le distanze, affacciandosi all’ultimo minuto di gioco in svantaggio di soli 4 punti sul 69-73. Come spesso capita, l’ultimo minuto si gioca a ritmi frenetici. L’Alba torna pericolosamente sotto fino al 73-75 a venti secondi dalla conclusione del match, ma alla fine sono comunque i biancorossi a spuntarla (grazie soprattutto ad uno spettacolare Rodriguez che raggiunge e supera quota 2500 punti in carriera). L’Olimpia chiude i conti sul punteggio di 78-81 e si prende così la quarta vittoria consecutiva nella massima competizione europea.

 

Alba Berlino: Siva 20, Giedraitis 18, Sikma 9

AX Armani Exchange Milano: Rodriguez 17, Scola 14, Nedovic 12, Micov 9

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.