NBA Milano Bayern Datome

Milano soffre ma vince la prima in Eurolega: battuto il Bayern Monaco di Trinchieri dopo un overtime

Eurolega Home Recap

                                                          BAYERN MONACO- AX ARMANI EXCHANGE MILANO= 79-81         

                                                                  (14-15; 17-17; 24-22; 15-16; 9-11)

Milano non sbaglia la prima e vince all’overtime contro il Bayern Monaco di Andrea Trinchieri. Partita equilibratissima e intensissima sin dalle prime battute. Sugli scudi per gli uomini di Coach Messina Delaney (17 punti e 8 assist per lui) e Hines (16 punti per lui).

 

Primi minuti molto intensi con gli attacchi a farne da padrone: Milano parte forte con due punti di Leday, ma Bayern che risponde con Dedovic ( il più ispirato nella fase iniziale). Proprio una penetrazione con fallo subito da parte di quest’ultimo costringe coach Messina a chiamare il primo timeout della partita con 6 minuti da giocare sul cronometro. Milano reagisce con 8 punti consecutivi di Roll, ma è un Bayern che non si fa attendere e risponde con Radosevic e Johnson, portando il punteggio in parità (12-12). Ultima parte di quarto che perde di intensità in fase offensiva, con la squadra di Coach Ettore Messina che chiude in vantaggio di un solo punto (15-14).

 

Secondo quarto che si apre con una tripla di Zipser per il Bayern e con una grande schiacciata di Moraschini per Milano, che costringe coach Trinchieri a chiamare timeout. Milano alza notevolmente l’intensità difensiva e si riporta in avanti con un gran canestro di Datome, ma il Bayern non ci sta e risponde colpo su colpo con il solito Dedovic. I ragazzi di Coach Messina riescono ad approfittare delle troppe palle perse dei bavaresi in questo quarto, arrivando fino al massimo vantaggio (+4) con una tripla di Delaney (20-24). Altissima intensità nella parte finale del quarto, con una tripla di Zipser da una parte e una dello scatenato Delaney dall’altra. Bayern che si riavvicina fino al -1 con cui si conclude il primo tempo (31-32).

 

 

 

Terzo quarto che riparte con una tripla di Baldwin per il Bayern e una di Shields per Milano a conclusione di una grande azione di squadra. Entrambe le squadre trovano importanti soluzioni in attacco grazie ai loro uomini di maggiore talento: Bayern che si riavvicina e addirittura supera Milano con due triple dell’incontenibile Dedovic e la prima in partita di Lucic, con i biancorossi sponda milanese che si affidano alla tripla di Delaney e il gioco da 3 punti di Hines (44-44). Momento di grandissima difficoltà per Milano in entrambe le metà campo nel finale di quarto: i ragazzi di coach Ettore Messina tentano di rispondere colpo su colpo agli attacchi bavaresi guidati in questa fase da Reynolds e Baldwin, attraverso le mani fatate del Chacho Rodriguez. Terzo quarto che si conclude con una tripla di fondamentale importanza di Gigi Datome (55-54).

 

 

 

È ancora lo scatenato Rodriguez a colpire con due canestri e un assist per Hines a inizio quarto. Partita equilibratissima con il Bayern che tenta un mini-allungo, ma Milano non ci sta e si affida ad un incredibile ultimo quarto di Hines, che fa sentire la sua fisicità sotto le plance, nonostante sia probabilmente il centro più basso in campo. Nella parte finale della partita coach Trinchieri alterna difesa a uomo e zona, mettendo in difficoltà gli uomini di Messina che sprecano tanto soprattutto a causa delle troppe palle perse. Una tripla incredibile di Shields riporta Milano sul +1 (67-68) a 2 minuti dalla fine. È un finale non adatto ai deboli di cuore: Bayern si riporta in avanti con Lucic, Milano risponde con Rodriguez e partita che dovrà necessariamente dare il suo verdetto all’overtime (70-70).

 

 

 

Supplementare che si sblocca solo dopo 2 minuti con 4 punti consecutivi di Delaney. Bayern che però non molla neanche questa volta con un canestro clamoroso con conseguente fallo subito da parte di Baldwin, riportando i suoi sul -1 (77-78). È ancora il playmaker americano a dettare legge contro la difesa milanese,e partita che cambia ancora faccia. È un finale clamoroso, Milano è sotto di 1 e in completa difficoltà. Messina, però, riesce ad affidarsi ai suoi uomini di maggiore talento ed esperienza e la vince grazie ad una tripla dall’angolo di Shavon Shields servito da Delaney. Il Bayern avrebbe l’opportunità di riprenderla con Baldwin, ma la sua tripla viene sputata dal ferro. Milano che vince una partita incredibile, con la consapevolezza di poter fare grandi cose solo mantenendo la giusta concentrazione per 40 minuti. Partita che si conclude 79-81.

 

BAYERN MONACO= BRAY 0 , WEILER-BABB 3, BALDWIN IV 18, REYNOLDS 14, LUCIC 12, FLACCADORI N.E. , DEDOVIC 14, ZIPSER 6, JOHNSON 6, SISKO 0, RADOSEVIC 6, GRANT N.E..

Coach ANDREA TRINCHIERI.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO= LEDAY 6, MORETTI N.E., MORASCHINI 4, ROLL 8, RODRIGUEZ 9, TARCZEWSKI 7, CINCIARINI 0, DELANEY 17, SHIELDS 9, BROOKS 0, HINES 16, DATOME 5.

Coach ETTORE MESSINA.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.