Milano Venezia, il post partita: le parole di De Raffaele e Pianigiani

Home Serie A News

Walter De Raffaele, coach Umana Reyer Venezia

Siamo stati bravi a non disunirci mai, nonostante questa vittoria sappiamo che Milano rimane la più forte: abbiamo giocato tanto con Daye da 5 nel finale e la scelta ha pagato, Austin ha giocato una partita molto solida e sono molto contento. Questa vittoria ci voleva dopo la sconfitta in Coppa Italia, ho apprezzato molto i 21 assists e le sole 8 palle perse. Una menzione a Tonut che piano piano sta ribaltando le gerarchie in campo, sta crescendo di affidabilità e ciò può far la differenza. La vittoria è importante perchè viene a Milano, ma il nostro cammino fuori casa è consistente, abbiamo vinto ad Avellino, a Bologna, a Tenerife ed a Nanterre, dobbiamo migliorare in casa. Abbiamo dimostrato ancora una volta di essere molto coesi e di non mollare mai, anche dopo il cazzotto che abbiamo subito in avvio di gara (19-0 di parziale ndr.), questa vittoria ci serve per essere consapevoli che ce la possiamo giocare contro chiunque. Vidmar è stato fuori per scelta tecnica ma sta bene, questa sera ci servivano lunghi più rapidi.

Simone Pianigiani, coach AX Armani Exchange Milano

Partita più volte vinta e più volte buttata, un eccellente inizio ci ha permesso di distribuire le energie, li abbiamo fatti tornare ma siamo stati capaci di rimettere la testa avanti e di fatto vincerla sul +9, ma abbiamo fatto una serie di errori che spero siano irripetibili. La rimessa di Micov? Non ho chiamato timeout per non far organizzare la difesa, che era una semplice rimessa da fondocampo. Oggi ne abbiamo combinate un po’ nel finale e le prendo come figlie del momento, alcuni giocatori hanno giocato più di quanto volessi, ad esempio Brooks e Kaleb. Dispiace perchè la partita era già vinta, ma in questo momento stiamo cercando di arrivare pronti ai playoffs.
James in panchina nel quarto periodo è stato un rischio calcolato perchè non possiamo chiedergli continuamente 35 minuti, anche dopo la gara che ha fatto contro l’Olympiacos, queste 5 partite in 9 giorni che abbiamo dobbiamo gestirle anche sotto il punto di vista dei minutaggi, ciononostante la partita era comunque già vinta, peccato per il finale buttato via. Dobbiamo avere da tutti un po’ di più per distribuire meglio le energie, soprattutto in campionato.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.