Minuto di silenzio per Kobe Bryant, il presidente FIGC: “Non ci è arrivata alcuna richiesta dal Milan”

Home NBA News

Il giallo del minuto di silenzio per Kobe Bryant in occasione della gara di Coppa Italia di ieri tra Milan e Torino a San Siro si arricchisce di un nuovo capitolo. Lunedì sera avevano iniziato a diffondersi rumors su un presunto “no” dei vertici del calcio italiano ai rossoneri, un rifiuto che sembrava inspiegabile e a cui, martedì mattina, era poi seguito un annuncio da parte del Milan che lasciava spazio a libere interpretazioni su ciò che sarebbe successo. Poi, ieri sera, prima del fischio d’inizio non è stato osservato il minuto di silenzio, un fatto che sembrava confermare quanto riportato in precedenza.

La Gazzetta dello Sport, sul proprio sito, oggi ha riportato le dichiarazioni del presidente della FIGC, Gabriele Gravina. Il numero uno della Federazione ha negato di essersi rifiutato di concedere il minuto di silenzio, passando la “patata bollente” al Milan: secondo Gravina, sarebbe stato il club a non inoltrare richiesta ufficiale. “Non ci è arrivata alcuna richiesta sul minuto di silenzio. Il presidente di Lega Dal Pino mi ha solo riferito che il Milan ha chiesto di giocare con il lutto al braccio e di mandare alcuni video prima dell’inizio” ha dichiarato il presidente FIGC.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.