La FIAT Torino perde anche contro il Mornar Bar in Montenegro: eliminazione ad un passo

Coppe Europee Eurocup Home

Mornar Bar – FIAT Torino 86-83 

(20-21, 25-19, 20-20, 21-23) 

Alla Sportska Dvorana Topolica va in scena Mornar Bar – Torino, per la settimana giornata di 7Days Eurocup. La FIAT, notevolmente ridimensionata dagli infortuni, va sotto ma riesce a rimanere a contatto per tutto il match. Nel finale gli uomini di coach Brown falliscono l’assalto definitivo e i montenegrini portano a casa la partita che condanna quasi matematicamente i piemontesi all’eliminazione.  

I padroni di casa scendono in campo con Bobby Brown, Micovic, Waller, Drenovac e Lukovic. Coach Larry Brown invece manda sul parquet Poeta, Carr, Taylor, Wilson e Rudd.  

L’inizio del match vede protagonisti Waller e Rudd: il primo segna due tiri piazzati, mentre il secondo alterna una schiacciata ed una tripla che portano il tabellone sul 5-5. Brown e Wilson si rispondono da dietro l’arco, Rudd e Waller continuano la loro sfida personale, ma sono due “bombe” di Poeta e dello stesso Rudd a lanciare Torino sul 11-18. Koenig accorcia sul 18-19 con un’altra tripla, prima che Sane firmi il sorpasso sfruttando la sua superiorità fisica a rimbalzo. Due liberi di Portannese chiudono la prima frazione sul 20-21.
Ottimo assist di Taylor per Carr che sfrutta la linea di fondo per segnare due punti. Micovic trova un paio di canestri rapidi che mandano avanti i montenegrini, prima che Taylor riconquisti il vantaggio con un gioco di prestigio nel traffico. Sane continua ad essere un problema per la difesa della Fiat, sia nel pitturato che da dietro l’arco, da dove dimostra di avere un’ottima mano. Poeta prova a dare una scossa ai suoi sul 38-32, ma è ancora Sane a ricacciare indietro i piemontesi (già a 15 punti, con 3/3 da 3). Dopo qualche minuto di scambi frequenti, Poeta segna la tripla che riporta Torino sotto di 5, tenendo in conto che il canestro di Sane sulla sirena viene annullato grazie all’istant replay. Il Mornar Bar e la FIAT vanno a riposo sul 45-40 

Wilson apre la ripresa mettendo subito pressione ai montenegrini, ma Waller e Drenovac sono pronti a rispondere e a riportare il Mornar sul 47-42. Torino prova a sfruttare i tiri liberi per restare aggrappata ad una partita dai ritmi troppo alti per una squadra che ruota in soli 7 elementi. Brown ubriaca la difesa della FIAT in penetrazione costringendo coach Larry Brown al timeout, il quale dà l’effetto sperato perché Taylor in contropiede appoggia il –1 chiudendo un parziale gialloblu di 6-0. Koenig segna da dietro l’arco sullo scadere dei 24”, Sane lo imita e riporta i montenegrini a +7. La FIAT soffre incredibilmente a rimbalzo ma il Mornar Bar non concretizza le seconde occasioni e allora Portannese lancia il contropiede di Taylor per il 65-60.
È ancora il neo acquisto di Torino a prendersi sulle spalle i suoi compagni con l’isolamento che decreta il –3. Sane torna a segnare e firma il 71-64, un’interferenza di Carr regala il massimo vantaggio ai montenegrini ma Wilson rimedia con la tripla del 73-67. La partita procede in equilibrio, ad un minuto dalla fine Wilson segna il –3 ma dall’altro lato Waller respinge l’assalto. A 21” dal termine Carr infila la tripla dell’82-80, Koenig dalla lunetta non sbaglia e il Mornar Bar porta a casa il match sul 86-83 

 

TABELLINI  

Mornar Bar: Micovic 5, Brown 11, Koenig 15, Drenovac 3, Pavic, Vujosevic 4, Pavicevic ne, Waller 18, Sane 23, Vranjes, Rebic 5, Lukovic 2.  

FIAT Torino: Wilson 17, Rudd 24, Anumba 2, Carr 9, Poeta 13, Taylor 12, Portannese 6, Marrone ne, Mittica ne, Stodo ne.  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.