Nazionale turca: grossi problemi tra Ataman e il presidente del Fener

Home
Aziz Yildirim, Presidente del Fenerbahce
Aziz Yildirim, Presidente del Fenerbahce

Mancano soli 9 giorni all’inizio dell’Europeo e la Turchia, inserita nel girone dell’Italia, rischia di perdere giocatori importanti per la manifestazione. Il presidente del Fenerbahce Aziz Yildirim infatti, ha minacciato di ritirare i suoi giocatori e non farli partecipare alla rassegna continentale. La Nazionale di coach Ataman rischia quindi di fare a meno di pedine importanti quali Bobby Dixon (l’ex giocatore di Brindisi ha da poco ricevuto il passaporto turco), Kenan Sipahi, Barış Hersek e Melih Mahmutoğlu.
Yildrim ha affermato che fino a quando Ataman sarà l’allenatore sia della Nazionale che del Galatasaray, nessun giocatore del Fener accetterà nessuna convocazione in Nazionale e che il coach turco dovrà scegliere solo una delle due panchine per poter usufruire di Dixon e compagni. Inoltre lo stesso presidente ha aggiunto che Ataman non dovrebbe prendere soldi dalla Federazione e che se fosse un vero uomo donerebbe il suo stipendio alle famiglie che hanno perso degli uomini in guerra.

Alla base della diatriba c’è la finale scudetto del campionato 2013-2014 che vide la vittoria a tavolino del Fenerbahce in gara 7. I problemi erano emersi fin dalla fine della seconda partita della serie, quando Ataman giudicò la vittoria del Fener “una vera e propria rapina“. A gara-4 la situazione non migliorò, tanto che, a causa del clima troppo rovente all’Abdi Ipekci Arena, il Palazzetto fu ridotto a soli 5000 posti per la successiva gara 6.
Anche a gara 5, in casa del Fener, le cose continuarono a non andare nel migliore dei modi tanto che lo stesso coach Ataman fu vittima di lancio di petardi da parte dei tifosi gialloblù e la squadra padrona di casa fu sanzionata con “soli” 8500 euro.
La goccia che fece traboccare il vaso, fu la designazione per gara 7 dell’arbitro Recep Ankarali,  coinvolto, nel 2010, in uno scandalo di intercettazioni telefoniche.

Questa serie di eventi fecero sì che il Presidente del Galatasaray decidesse di non far presentare la propria squadra in quella decisiva gara 7, consegnando così il titolo agli odiati “cugini” del Fener.

Evidentemente dopo un anno la situazione non è affatto migliorata…

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.