NBA James Harden nets

NBA – Dopo i Bulls, anche i Brooklyn Nets sono messi in ginocchio dal Covid

Home NBA News

Ieri la NBA aveva annunciato il primo rinvio stagionale a causa Covid-19: oggetto del provvedimento erano state le prossime due gare dei Chicago Bulls, che hanno così tanti giocatori dei protocolli anti-pandemia che non avrebbero potuto disporre del minimo di 8 atleti disponibili contro Detroit e Toronto. I Bulls non sono però l’unica franchigia colpita dal Covid in questi giorni. I Brooklyn Nets, nelle ultime 48 ore, hanno perso a causa dei protocolli Paul Millsap, LaMarcus Aldridge, Javon Carter, James Johnson, DeAndre Bembry, James Harden e Bruce Brown.

Tutti e 7 non giocheranno questa notte contro i Raptors e dovranno stare fermi, almeno per la maggior parte, una decina di giorni come minimo. Da vedere come si evolverà la situazione nelle prossime ore, forse la NBA sarà costretta a rinviare anche le partite dei Nets dei prossimi giorni.

Nel frattempo i Nets contro i Raptors disporranno di soli 8 giocatori.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.