NBA Finals Recap: Lebron prende e porta a casa gara-2

Home

lbj

 

Miami Heat – San Antonio Spurs 98-96

All’ AT&T Center di San Antonio, andava di scena gara-2 delle finali NBA, questa notte dopo le polemiche di gara-1 si prevedeva grande spettacolo e così è stato. Lebron doveva riscattarsi e gli Spurs avevano tutta l’intenzione di non permetterglielo:
nel primo periodo, manco a dirlo, James va in difficoltà, Leonard non gli concede un centimetro e Lebron sembra non essere in una delle sue giornate migliori, 26-19 Spurs e gara tra le salde mani dei vecchietti terribili…
Nel secondo quarto però proprio Lebron scalda i motori degli Heat che lentamente rientrano sul 43 pari della prima metà. Gli Heat sono riusciti ad arginare la panchina degli Spurs e addirittura a pareggiare la partita.
Nel terzo quarto la gara è  spettacolare, sempre Lebron continua a segnare a raffica, gli Spurs aumentano la circolazione del pallone e il terzo quarto si conclude 35-34 Spurs con un layup di Parker.
Si arriva al quarto quarto, le due squadre schierate coi quintetti alti si sfidano per i primi quattro minuti, da quel momento si entra in versione small-ball, James si prende sulle spalle gli Heat e si porta a casa diversi fischi con relativi viaggi in lunetta. Gli Spurs però stanno giocando alla grande: 26 assist totali, Duncan che eguaglia Magic per doppie doppie e un Ginobili infuocato concedono a San Antonio di arrivare ai possessi finali e di giocarsela punto a punto…
Qui però arriva il parziale timbrato Chris Bosh che con una tripla e un assist per Wade chiude la partita, si perchè gli Spurs stanchi e sotto di 5 provano anche il miracolo, ma è tutto vano, si va a Miami sull’1-1 con il fattore campo ribaltato.

MVP: Lebron James 35 punti 10 rimbalzi 3 triple pesanti  e tante cose che si possono solo percepire… Pazzesco

A voi il tabellino:

MIAMI SAN ANTONIO

E la top 10:

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.