NBA Free Agency Analisys – Boris Diaw

Home

Statistiche ultimo anno: 9.1 punti, 4.1 rimbalzi, 2.8 assist, 0.6 rubate, 0.4 stoppate, 52.1% dal campo, 40.2 % da tre.

Contratto ultimo anno: 4’702’500 $

Tipo Free Agency: Unrestricted Free Agent

La vittoria del quinto titolo degli Spurs passa anche dalle sapienti mani di Boris Diaw, totalmente rigenerato dalla cura Popovich e capace di diventare un autentico playmaker aggiunto sul campo. Tuttavia il suo contratto con San Antonio è scaduto e da quest’oggi è ufficialmente libero di firmare con qualunque squadra NBA. Subito dopo la vittoria sui Miami Heat, Boris dichiarò di non sapere cosa avrebbe deciso sul suo futuro e le finali giocate da protagonista, hanno sicuramente fatto alzare il suo valore di mercato. Vediamo le possibili opzioni

2014 NBA Finals - Game Five

Opzione principale: San Antonio Spurs

Ci sono varie ragioni per cui Diaw dovrebbe restare in Texas: in primis lo stile di gioco degli Spurs che si adatta perfettamente alle caratteristiche del francese e secondo il fatto di giocare col suo migliore amico, Tony Parker, e di poter competere ancora per il Larry O’Brien Trophy. Queste considerazioni dovrebbero pesare più di guadagnare qualche dollaro in più e di ritrovarsi in contesti in cui non si possa sentire completamente apprezzato. Se si considera inoltre che se San Antonio dovesse lasciare andare Diaw e Bonner, si ritroverebbe con il solo 38enne Tim Duncan nello spot di ala forte, ragion per cui crediamo che Pop e Buford saranno disposti a qualche sacrificio pur di tenere in squadra il francese.

Le altre Opzioni:

La scelta di Kyle Anderson al Draft, Ala da UCLA, ha aperto qualche dubbio sull’effettiva possibilità della permanenza di Diaw in nero-argento. Vediamo le altre possibili destinazioni.

  • I Portland Trail Blazers: è delle ultime ore la notizia secondo la quale i Blazers, sarebbero interessati ad un 4 in grado di aprire il campo e rappresentare una valida alternativa ad Aldridge, e tra gli indiziati figura il nome di Boris Diaw. Siamo ancora in una fase embrionale di trattativa ma la squadra dell’Oregon può rappresentare una valida alternativa agli Spurs, potendo contare anche su Nicolas Batum, compagno di Diaw nella nazionale francese e su un gioco che si adatterebbe bene alle caratteristiche dell’ex Bobcat.


Conclusione

Al momento, tutto lascia pensare che Diaw possa restare sotto la guida di Popovich agli Spurs e puntare così al secondo anello consecutivo ma la free-agency è un mercato sempre in continua evoluzione e non si ha nulla di certo fin quando non si firma nero su bianco. Nonostante Kyle Anderson, probabile back-up di Leonard, Boris Diaw continuerà a pennellare le sue giocate all’AT&T Center di San Antonio, Texas.

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.