jerry west

NBA – I Los Angeles Lakers hanno revocato l’abbonamento “a vita” di Jerry West

Home NBA News

Jerry West è stato uno dei più iconici giocatori della storia dei Los Angeles Lakers e della NBA, alla quale ha “donato” la propria silhouette come logo. Negli ultimi anni però è per la prima volta passato sull’altra sponda di LA, divenendo nel 2017 il dirigente di spicco dei Clippers. Già fondamentale nella costruzione degli odierni Golden State Warriors, per i quali ha lavorato dal 2011 al 2017, West ha messo a segno alcuni veri e propri colpi per i Clippers, come ad esempio le firme di Kawhi Leonard e Paul George.

Prima ancora, West aveva lavorato come dirigente per gli stessi Lakers, dal 1979 al 2000, vincendo ben 8 titoli dopo quello conquistato da giocatore nel 1972. I giallo-viola, da parte loro, lo hanno sempre onorato, ritirando la sua maglia numero 44 e costruendo per lui una statua fuori dalla recentemente rinominata Crypto.com Arena. Qualcosa però sembra essere cambiato di recente, la leggenda dei Lakers ha infatti rivelato a The Athletic che è stato revocato, sia a lui che a sua moglie, l’abbonamento “a vita” che l’ex proprietario Jerry Buss aveva regalato loro anni fa.

Jerry Buss è morto nel 2013 al termine di una vita alla guida dei Lakers, ora controllati da sua figlia Jeanie Buss. “Lo hanno comunicato con un freddo messaggio a mia moglie. Nessuno ha avuto il coraggio di chiamarmi per dirmelo.” – ha dichiarato Jerry West – “Sono meschini fino a questo punto, ok? E io amo i Lakers. Adoro andare a guardare le loro partite. Sono fiero di tutto quello che è successo quando non facevo più parte della franchigia, le cose positive. Il mio rapporto con i Lakers è orribile… Quando ripenso al passato, mi dico: ‘Forse avrei dovuto giocare da qualche altra parte, dove avrebbero almeno apprezzato quanto ho dato e quanto mi è importato di loro’.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.