jalen smith

NBA – I Suns declinano l’opzione su Jalen Smith in una mossa vista pochissime volte prima

NBA News

Quando i Phoenix Suns, solo un anno fa, nel Draft 2020, avevano scelto Jalen Smith con la decima chiamata assoluta, si era alzato più di un sopracciglio. Ora, dopo solo una stagione, Phoenix ha deciso di declinare l’opzione sul terzo anno del contratto da rookie di Smith, rendendolo un restricted free agent nel 2022. Il contratto del giocatore avrebbe previsto, oltre al prossimo, anche un altro anno di contratto.

Si tratta di una mossa vista prima pochissime volte nella storia NBA. Era infatti dal 2012 che un giocatore scelto in Lottery non si vedeva l’opzione sul terzo anno della rookie scale declinata dalla propria squadra. In generale è capitato solo sei volte, compresa questa, nella storia NBA. Le seguenti:

  • Jalen Smith (No. 10 nel 2020)
  • Kendall Marshall (No. 13 nel 2012)
  • Earl Clark (No. 14 nel 2009)
  • Joe Alexander (No. 8 nel 2008)
  • Patrick O’Bryant (No. 9 nel 2006)
  • Yaroslav Korolev (No. 12 nel 2005)

Nella sua prima stagione in NBA, Smith ha mantenuto 2.0 punti di media in 27 partite con i Suns, giocando meno di 6′ a gara. In questo inizio di stagione il classe 2000 ha giocato solo 2 partite con 4.5 punti di media.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.