NBA: Indiana ottiene la DPE e Vogel è ottimista in vista della prossima stagione

Home

FrankVogel

 

Nella giornata di martedì, gli Indiana Pacers hanno ottenuto da Disabled Player Exception a causa dell’infortunio di Paul George, la quale gli permetterà di spendere circa $2 milioni per aggiungere un altro giocatore al roster. Dalle parole di Larry Bird, emerge che la franchigia non intende pagare un centesimo di Luxury Tax, quindi la cifra a disposizione per cercare di firmare un free agent scende a $1.7 milioni ed il nome che circola insistentemente è quello dell’ex Mavericks Shawn Marion.

Coach Frank Vogel si è espresso sull’accaduto:

Paul è ovviamente frustrato ed è conscio del lavoro che lo aspetta, sarà un duro e lungo processo per recuperare, ma il suo umore è buono, è incoraggiato dal fatto che i medici gli prospettano una guarigione completa. E’ solo una questione di tempo e di tanto duro lavoro.

In seguito, Vogel si è mostrato fiducioso per ciò che aspetta la squadra la stagione prossima:

Ho un sacco di ottime opzioni: abbiamo inserito Stuckey e CJ Miles, abbiamo grandi aspettative per ciò che Solomon Hill potrà darci quest’anno e Copeland e Rudez sono opzioni importanti; sono ansioso e fiducioso per come ciò potrà evolversi.

Probabilmente la palla passerà più spesso tra le mani di West ed Hibbert e penso che George (Hill) avrà un grande anno, dato che l’anno scorso gli è stato chiesto di lasciare il gioco a Paul (George) e Lance (Stephenson): sono sicuro che sappia fare molto più di quello che ha mostrato. Se c’è una cosa sicura è che non tankeremo

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.