harden irving

NBA – James Harden è frustrato dal comportamento di Kyrie Irving?

Home NBA News

Da ieri si è tornati a parlare con una certa insistenza del futuro di James Harden, arrivato ai Brooklyn Nets solo poco più di un anno ma già in aria di addio. Il Barba ha un contratto in scadenza nel 2023 e i Philadelphia 76ers tenteranno l’assalto già in estate, utilizzando forse la carta Ben Simmons. Dopo i primi rumors, ora si è passati a parlare del difficile rapporto tra Harden, Kyrie Irving e coach Steve Nash. La situazione di Irving, che non può giocare le partite in casa perché non vaccinato, è nota ma sarebbe fonte di frustrazione per l’ex Rockets.

Harden infatti, secondo Bleacher Report, non vedrebbe di buon occhio il comportamento di Irving, sentendosi quasi “abbandonato” a portare tutto il peso dell’attacco dei Nets in casa, visto che Kevin Durant è infortunato. Oltre a questo, la guardia non gradirebbe troppo nemmeno le rotazioni di Nash, che spesso cambia uomini e minutaggio, soprattutto nei finali a seconda delle partite. A tutto ciò si aggiungerebbe anche un problema di ambientamento: Harden non si troverebbe a proprio agio a Brooklyn, paragonata alla sua precedente casa, Houston. Nel discorso ci sono da inserire anche le tasse, nettamente superiori a New York in confronto dal Texas.

Insomma, se tutto questo fosse vero potremmo già essere di fronte all’inizio della fine dell’avventura di Harden a Brooklyn.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.