jeanie buss

NBA – Jeanie Buss si è detta “spazientita” e “non felice” della situazione dei Lakers

Home NBA News

La stagione dei Los Angeles Lakers è stata fallimentare sotto ogni punto di vista. Il primo e finora unico a pagarne le conseguenze è stato Frank Vogel, anche se ci si aspetta qualche altro scossone nella offseason. I giallo-viola sono tuttora alla ricerca del loro prossimo allenatore, solo dopo che avranno fatto questa scelta si potrà ipotizzare qualcosa del loro futuro. Nel frattempo però Jeanie Buss, proprietaria della franchigia, ha rilasciato un’intervista molto chiara al Los Angeles Times.

La donna, che ha affidato all’ex compagno Phil Jackson il ruolo di consulente nella ricerca dell’allenatore, si è detta “spazientita” e “non felice” della attuale situazione della squadra.

Sto iniziando a perdere la pazienza, avevamo il quarto monte ingaggi più alto della NBA. Quando spendi così tanti soldi, ti aspetti di arrivare in fondo nei Playoff. Non sono felice, non sono soddisfatta. Quest’ultima stagione è stata estremamente deludente, davvero molto deludente. Abbiamo deluso i tifosi, non voglio vedere nulla del genere un’altra volta, dobbiamo sistemare le cose.

Tra LeBron James, Anthony Davis e Russell Westbrook, i Lakers attualmente hanno a libro paga tre massimi salariali. Ma Buss ha anche commentato i rumors riguardanti un presunto “controllo” che James e la Klutch Sports, in particolare l’agente Rich Paul, eserciterebbero all’interno dell’organizzazione.

Hanno l’ultima parola? No. Comandano la squadra? No, decisamente no. Io sono la proprietaria dei Los Angeles Lakers, la responsabilità di ogni decisione è mia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.