klay thompson

NBA – Klay Thompson “infuriato” dopo il -53 degli Warriors contro i Raptors

Home NBA News

Non ha parlato direttamente con i giornalisti, ma da quanto è stato riferito dai suoi compagni Klay Thompson sarebbe stato “infuriato” per l’umiliante sconfitta dei Golden State Warriors contro i Toronto Raptors. Il veterano, fuori per tutta la stagione a causa dell’infortunio al tendine d’Achille, era in panchina per sostenere la squadra come ha fatto spesso in questa stagione.

Gli Warriors, privi sia di Thompson che di Steph Curry e Draymond Green, hanno chiuso a -53 arrivando addirittura a -61 ad un certo punto. Dopo la partita, Kent Bazemore ha parlato con i media della reazione di Klay:

È una cosa difficile da mandare giù per Klay, Steph e Draymond. Questi ragazzi sono stati per 5 anni di fila alle Finals. In alcun modo può essere accettabile una sconfitta del genere. Fa male a loro più che a qualsiasi altro giocatore. Klay era furioso dopo la partita.

Nico Mannion, 10′ in campo contro Toronto, ha specificato che comunque Klay Thompson non ha fatto un discorso “ufficiale” alla squadra. La guardia degli Warriors avrebbe manifestato il proprio disappunto parlando singolarmente con alcuni compagni: “Nel tunnel l’ho sentito dire ‘Dobbiamo metterci più cuore’, e io sono d’accordo al 100%. Dobbiamo rimanere uniti e credere l’uno nell’altro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.