porzingis

NBA – Kristaps Porzingis fischiato al MSG contro i Knicks, la sua reazione

Home NBA News

Nella notte i Dallas Mavericks hanno avuto la meglio sui New York Knicks al Madison Square Garden. Nonostante l’arena più famosa del mondo fosse piena solo parzialmente a causa del Covid-19, Kristaps Porzingis, grande ex del match, è stato comunque fischiato per tutto l’arco della partita. Il lettone ha giocato 34′, producendo 14 punti e 8 rimbalzi con 6/17 dal campo.

Porzingis ha giocato per New York dal 2015, quando proprio i Knicks lo chiamarono al Draft, al 2018. Il giocatore non si lasciò benissimo con la franchigia, a causa dei brutti risultati e del pessimo rapporto con l’allora presidente Phil Jackson. Non è comunque la prima volta che a Porzingis viene riservato un simile trattamento al Madison Square Garden, il giocatore ha reagito ai microfoni di SNY dopo la partita:

La reazione di certo era quella che mi aspettavo. Sono felice che abbiamo vinto. Abbiamo perso entrambe le partite contro i Knicks la scorsa stagione, stasera invece abbiamo giocato duro e abbiamo vinto. I Knicks sono una squadra dura e hanno difeso molto bene su di me e su tutti noi in generale. È stata una gara combattuta, è una buona cosa aver vinto contro una squadra come New York.

I fischi sono stati commentati anche da Derrick Rose, avversario di Porzingis ma suo compagno a New York. “Lo capisco. Anche io mi sono trovato in una situazione simile quando lasciai Chicago. La gente pensa che sia colpa tua” ha detto Rose.

Dallas non poteva nemmeno contare su coach Rick Carlisle, fermato da un tampone positivo al Covid. Lo ha sostituito il suo assistente Jamahl Mosley, alla sua prima panchina NBA, ma nelle prossime ore si saprà se Carlisle sia in realtà un falso positivo e potrà esserci nel prossimo impegno contro Washington.

LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.