NBA Playoffs Recap: Una magia di Lillard elimina i Rockets mentre Nets e Mavs sopravvivono, ci attendono 5 gare 7 in 2 notti!

Home

 Damian Lillard

Houston Rockets @ Portland TrailBlazers     98-99     (2-4)

Si chiude in 6 gare la serie tra Houston e Portland, con i Blazers che rompono il digiuno da passaggio del turno che durava da ben 14 anni: Lillard, Aldridge, Matthews, Batum, Lopez, Stotts, Williams… Questi cognomi rimarranno impressi nella mente dei tifosi di Portland per molti anni, ma credo anche in quella dei tifosi Rockets, data la bellezza e la competitività di cui ha vissuto questa serie. Gara 6 è intensa come poche altre partite quest’anno, punto a punto per 48 minuti, con Aldridge (30+13) e Lillard (25+6) che rispondono colpo su colpo ai canestri di Harden (34) e Howard (26+11), finchè si arriva agli ultimi possessi: Howard porta i suoi sul +2 (96-94) con un gioco da 3 punti su rimbalzo offensivo ma Batum è bravissimo a prendersi il tiro dalla media in 1vs1 che fissa la parità a 40 secondi dal termine; nell’azione seguente, nè Harden nè Howard riescono ad andare a bersaglio, ma il possesso rimane ai Rockets a causa di una controversa posizione nel campo di Lillard al momento del recupero del pallone. Con :28 sul cronometro, Houston si affida ad Harden, che non riesce a segnare, ma la lotta furibonda a rimbalzo premia il meglio posizionato Chandler Parsons, che infila il +2 in appoggio rovesciato; a Portland serve un miracolo: 0.9 a tabellone, rimessa laterale di Batum dopo il timeout, Lillard parte come un razzo dal mezzoangolo destro, passa sul blocco di Williams, poi su quello di Lopez, riesce a ricevere dato che Parsons decide di passare dietro, spara da 8 metri e segna! Era dal 1997 (Stockton) che una serie non veniva decisa da un buzzer beater, ci ha pensato Kid Clutch a porre fine a questo periodo.

 

San Antonio Spurs @ Dallas Mavericks     111-113     (3-3)

042514_MontaEllisDallas è ancora viva! I Mavericks infliggono a San Antonio la seconda sconfitta in tutta la stagione nonostante gli Spurs fossero sopra (81-76) all’inizio del quarto periodo (SAS ora è 55-2 in questa particolare statistica) grazie ad un’ottima prova offensiva di squadra. Come la maggior parte delle partite di questa fantastica serie, si arriva agli ultimi possessi punto a punto, ma in questo caso sono gli Spurs ad inseguire: Ellis (29 con 11/22 al tiro) cerca di costruire il parziale decisivo (102-94 Mavs a 3′ dalla fine), ma gli Spurs rientrano in partita guidati da Parker (22 ma 10/23 dal campo); a :30 secondi dalla sirena DeJuan Blair ferma l’attacco di Parker e recupera il pallone con una grande giocata difensiva e Dallas arriva a condurre 111-105 con :20.8 da giocare. Le triple di Green e Mills, intervallate da un 2/2 in lunetta di Ellis, permettono agli Spurs di andare sul -2, ma il caos generale degli ultimi 7 secondi di gara permette ai Mavs di ottenere la vittoria (nonostante una grossa distrazione di Ellis) e riportare la serie a San Antonio per gara 7.

 

Toronto Raptors @ Brooklyn Nets     83-97     (3-3)

Toronto Raptors v Brooklyn Nets - Game ThreeI Nets conquistano il diritto a giocare gara 7 riuscendo a vincere la sesta partita della serie, in modo netto e senza mai che i Raptors riescano a mettere in discussione il risultato. Williams (23+5), Johnson (17), Garnett (13) e Pierce (12+6) vanno in doppia cifra e compiono un ottimo lavoro soprattutto in difesa, dove riescono ad arginare un fin qui perfetto Lowry (11 con 4/16 dal campo) e costringono Valanciunas a stare in campo solo per 25 minuti causandogli problemi di falli sin dall’avvio; il solo DeRozan (28+6) non basta a Toronto, si tornerà in Canada per gara 7.

 

La top 5 della notte, con un solo uomo al comando:

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.