NBA Recap 10/03/2017: Minnesota e Washington vincono nel finale, bene Atlanta su Toronto

NBA Recap

towns

Golden State Warriors @ Minnesota Timberwolves 102-103

MVP: Karl-Anthony Towns (23 punti con 10/18 dal campo e 2/4 da tre, 9 rimbalzi, 2 assist, 2 stoppate in 38 minuti).

Continua il momento difficile per gli Warriors che cadono sul campo dei Minnesota T-Wolves, alla seconda vittoria consecutiva e alla settima nelle ultime dieci gare. Il primo tempo è tutto per i padroni di casa, che giocano un primo quarto da 34 punti e arrivano anche sul +15 poco prima dell’intervallo lungo (dominio di KAT con 19 punti, 19° partita consecutiva con almeno 20 punti). Al rientro Golden State si riavvicina, Steph Curry segna la sua unica tripla di serata con cui supera i punti in carriera del padre e un paio di bombe di Klay Thompson all’interno di un parziale di 0-13 riporta il match in parità negli ultimi minuti. Andrew Wiggins gioca tanti dei possessi decisivi, sul 101-100 sbaglia due tiri liberi, Curry dopo un rimbalzo offensivo di Iguodala porta i suoi sul +1. Sul finire un fallo dubbio su Wiggins manda l’ala canadese in lunetta e stavolta non sbaglia. 103-102 per Minnesora prima del tiro finale sbagliato dall’ex due volte MVP.

Toronto Raptors @ Atlanta Hawks 99-105

MVP: Dennis Schroder (26 punti con 9/18 dal campo, 1/4 da tre e 7/8 ai liberi, 6 rimbalzi e 5 assist in 35 minuti).

Sfida di alta classifica a Est, in palio il quarto posto che vuol dire fattore campo nel primo turno (tra due squadra tra l’altro che è possibile si affrontino proprio in quel frangente essendo terzo e sesto posto leggermente più distanti, anche se è ancora presto per fare previsioni). La partita è stata piuttosto equilibrata per tutta la sua durata, con lampi di DeRozan e Ibaka da una parte (assente ancora Kyle Lowry), Schroder e Millsap dall’altra (con Hardaway Jr. caldissimo dall’arco). Nel finale Atlanta azzanna la partita, si porta sul +8 e non si fa più recuperare, avvicinandosi in classifica ai canadesi che ora sono a solo 2 partite di distanza.

NBA: Philadelphia 76ers at Washington Wizards

Washington Wizards @ Sacramento Kings 130-122 OT

MVP: Bradley Beal (38 punti con 13/24 dal campo, 5/9 da tre e 7/7 ai liberi, 10 rimbalzi, 4 assist, 1 recupero e 1 stoppata in 42 minuti).

Ennesima partita all’overtime per gli Wizards che vincono una gara chiave per la corsa al miglior posto nei Playoffs a Est. Per tre quarti Sacramento ha giocato meglio, guidata da Buddy Hield e Cauley-Stein, fino a raggiungere i 15 punti di vantaggio nel terzo quarto. Nel quarto quarto però Washington si sveglia (19-34 il parziale), Wall smazza assist a ripetizione, Beal è un cecchino e si arriva punto a punto nel finale. Cauley-Stein pareggia con una schiacciata sul 114-114 per poi ripetersi l’azione dopo impattando il precedente canestro di Wall per il 116-116 che manda le squadre all’overtime. I Kings sembrano aver finito la benzina, Washington è più profonda e, concedendo solo 6 punti, porta a casa la vittoria agguantando il secondo posto in classifica.

Le altre gare della notte NBA:

Orlando Magic @ Charlotte Hornets 81-121

Magic: Gordon 20, Fournier 14, Hezonja 11.

Hornets: Walker 23, Belinelli 18, Batum 15 + 10 assist.

Houston Rockets @ Chicago Bulls 115-94

Rockets: Anderson 21, Harden 19 + 13 assist, Williams 18.

Bulls: Wade 21, Butler 16, Payne 11.

Indiana Pacers @ Milwaukee Bucks 85-99

Pacers: George 18 + 11 rimbalzi, Teague 17, Ellis 12.

Bucks: Antetokounmpo 21 + 5 recuperi, Middleton 21, Monroe 18.

Boston Celtics @ Denver Nuggets 99-119

Celtics: Thomas 21, Bradley 16, Horford 15.

Nuggets: Chandler 23, Jokic 21 + 10 rimbalzi, Gallinari 20.

Brooklyn Nets @ Dallas Mavericks 96-105

Nets: Whitehead 24, Lin 18, Booker 15.

Mavericks: Barnes 21, Curry 18, Ferrell 17.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.