NBA Recap 11/04/14: Heat e Spurs al primo posto, Warriors ai playoffs, Brewer e Drummond nell’olimpo

Home

 Lebron-James-pp-e1351603876386

Indiana Pacers @ Miami Heat     86-98

Miami compie il controsorpasso sui Pacers, riguadagnando il primo posto ad Est, battendo proprio i diretti rivali sul parquet di casa: dopo 24′ di totale equilibrio, nel terzo periodo sale in cattedra il professor LeBron James (36+6), che porta tutti a scuola di tiro e di contropiede, finalizzando con un canestro qualsiasi cosa gli passi per le mani e conducendo i suoi al parziale decisivo di 16-0 che chiude virtualmente la partita, anche se Indiana tenta una timida rimonta nel quarto quarto con George (22+5+5) e West (18+8), ma è tutto inutile, vincono gli Heat.

 steph-curry

 Golden State Warriors @ Los Angeles Lakers     112-95                                                 Phoenix Suns @ San Antonio Spurs     104-112                                                      Philadelphia 76ers @ Memphis Grizzlies     95-117

Nella notte una delle 4 squadre coinvolte nella lotta per i playoffs ad Ovest se ne tira fuori, in quanto gli Warriors vincono sul campo dei Lakers e staccano il biglietto per la postseason (tripla doppia per Curry con 36+10+12), ora bisogna solo attendere per sapere con quale testa di serie i ragazzi di Mark Jackson affronteranno i playoffs; discorso diverso per Suns e Grizzlies, che si ritrovano alla pari (47-32) dopo le due gare della notte, che han visto Memphis vincere facilmente contro i Sixers (Gasol 21+10, Miller 19) e raggiungere la 13esima vittoria casalinga consecutiva, mentre i Suns (Bledsoe 30+11+9, Green 27) sono stati sconfitti dagli Spurs (Danny Green 33, Parker e Leonard 18), nonostante un inizio con le marce altissime (toccato il +21 Suns nel primo quarto). Mentre gli Spurs si assicurano il primo posto ad Ovest ed il miglior record della Lega, i Suns dovranno lottare fino alla fine contro Memphis e Dallas per sperare nella postseason.

 

 628x471Houston Rockets @ Minnesota Timberwolves     110-112                                                                             Detroit Pistons @ Chicago Bulls     98-106

La regular season NBA è davvero un mondo misterioso, si passa dal guardare squadre orribili come Bucks e Sixers, ad ammirare giocatori che per una notte si trasformano in supereroi e quando osservi il loro tabellino, non si può che rimanere a bocca aperta. Questa notte i due novelli Clark Kent sono stati Corey Brewer e Andre Drummond: il primo ha trascinato i suoi TWolves, privi di Love, Martin e Pekovic, alla vittoria contro Houston mettendo a segno ben 51 punti (19/30 al tiro e 6 palle rubate), anche se l’autore del tiro della vittoria è stato Dieng (ottimo con 12+20); il secondo ha messo insieme una doppia doppia da 26 punti e 26 rimbalzi (di cui 12 offensivi), addirittura prendendone più di tutti i Bulls nei primi 24 minuti di gioco. Un piccolo dettaglio: Detroit è riuscita comunque a perdere nonostante la prova di Drummond e l’essere stata in vantaggio di ben 18 punti all’intervallo.

 

New Orleans Pelicans @ Oklahoma City Thunder     94-116

Pelicans: Rivers 18+8, Miller 18, Evans 13.          Thunder: Durant 27, Westbrook 24, Ibaka 16+10.

 

Portland TrailBlazers @ Utah Jazz     111-99

Blazers: Aldridge 18+14, Matthews 21, Lillard 16.          Jazz: Favors 21+8, Burks 16, Kanter 15+13.

 

New York Knicks @ Toronto Raptors     108-100

Knicks: Anthony 30+8, Stoudemire 24+11, Smith 15.          Raptors: DeRozan 26, Lowry 25, Valanciunas 14+21.

 

Atlanta Hawks @ Brooklyn Nets     93-88

Hawks: Millsap 27+10, Teague 22, Carroll 12+11.          Nets: Plumlee 17, Thornton 14, Pierce 13.

 

Washington Wizards @ Orlando Magic     96-86

Wizards: Nené 17, Beal 16, Booker 14.          Magic: Afflalo 19, O’Quinn 13+9, Nelson 12+7+11.

 

Cleveland Cavaliers @ Milwaukee Bucks     116-119

Cavs: Waiters 23, Jack 21, Thompson 18+10.          Bucks: Knight 24, Sessions 20, Middleton 17.

 

Charlotte Bobcats @ Boston Celtics     103-106

Bobcats: Jefferson 32+10, Neal 13, CDR 12.          Celtics: Bradley 22, Sullinger 20, Bass 18+9.

 

La top 10 della notte:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.