NBA Recap 12/12/2014: Bulls e Wizards ok, Cavs cadono a New Orleans, Lakers vincono all’ot

Home NBA Recap

Vediamo i risultati della notte NBA:

 

Portland Trail Blazers @ Chicago Bulls 106-115

Allo United Center Rose trascina i Bulls alla vittoria contro i Blazers con una grande prestazione che non si vedeva dal 2012. Ma sono i Blazers a partire forte grazie a LaMarcus Aldridge(35 punti, 9 rimbalzi) che approfitta dell’assenza di Noah e guida i suoi nella prima parte di gara. I Bulls però rimontano e si portano in vantaggio all’intervallo. Grande prova anche per Lillard(35 punti, 6 assists) che cerca di tenere a contatto Portland ma nell’ultimo parziale sale in cattedra Derrick Rose(31 punti, 5 assists) e non lascia scampo ai Blazers che interrompono la striscia positiva e vengono sconfitti 106-115. Per Chicago bene anche Pau Gasol che mette a segno 13 punti con 10 rimbalzi e dalla panchina contribuiscono Mirotic(15 punti, 9 rimbalzi) e Brooks(17 punti).

Los Angeles Clippers @ Washington Wizards 96-104

Al Verizon Center i Clippers cadono in casa dei Wizards dopo 9 vittorie filate. La squadra di Wittman inizia subito alla grande grazie a Kris Humphries(11 punti, 8 rimbalzi), ma Griffin(14 punti) tiene a galla i suoi; i Wizards chiudono il primo tempo con un 12-2 di parziale. Nel terzo quarto si mette in mostra anche Gortat(18 punti), Washington vola sopra la doppia cifra e nel finale Wall(10 punti, 11 assists), autore di un’altra ottima prova, e Beal(29 punti, 4 assists) guidano la squadra alla vittoria per 104-96. Male Chris Paul che registra 19 punti, 7 rimbalzi, 6 assists ma anche 6 palle perse e soffre la competente difesa di Wall.

Cleveland Cavaliers @ New Orleans Pelicans 114-119

Allo Smoothie King Center di New Orleans i Pelicans riescono ad avere la meglio sui Cavaliers e dimostrano di essere competitivi anche senza l’aiuto di Davis. La star dei Pelicans è costretta ad uscire nel primo quarto per un colpo al petto che non lo farà rientrare per il resto della gara. Lebron James(41 punti) ne approfitta per dominare il primo tempo e insieme a Kevin Love(21 punti, 7 rimbalzi) tiene i Cavs a contatto. Ma il team della Louisiana non ci sta e grazie alle 8 triple del solito cecchino Anderson(30 punti) e ad un ottimo Evans(31 punti, 10 assists) piegano Cleveland con il punteggio di 119-114. Per i Pelicans bene anche Holiday(16 punti, 8 assists); dal’altra, Irving chiude con 17 punti e 7 assists.

Los Angeles Lakers @San Antonio Spurs 112-110

All’AT&T Center i Lakers la spuntano all’overtime contro gli Spurs. Bryant(22 punti, 5 rimbalzi, 9 assists) guida i suoi che trovano il vantaggio nel finale ma Green mette la tripla che vale il supplementare. A pochi secondi dal termine è Young(29 punti) a prendersi la responsabilità del tiro e mette il tiro da dietro l’arco e i Lakers trovano una vittoria importante. Non basta la doppia doppia di Duncan(19 punti, 18 rimbalzi) per San Antonio; Kobe non riesce a raggiungere MJ ma ora è a soli 30 punti di distanza dall’ennesimo record.

 

Nelle altre sfide Millsap con 23 punti guida Atlanta al nono successo di fila contro Orlando 87-81; i Knicks interrompono il digiuno e vincono 101-95 a Boston grazie ai 22 di Anthony; Plumlee(18 punti, 10 rimbalzi) aiuta i Nets a battere i Sixers 88-70; Lou Williams ne mette 26 dalla panchina e Toronto sconfigge Indiana 106-94; Conley guida i Grizzlies alla vittoria 113-107 nel doppio overtime contro gli Hornets; Westbrook segna 34 punti nella vittoria dei Thunder sui Wolves 111-92; la doppia doppia di Drummond(23 e 14) ferma la striscia negativa di Detroit che vince a Phoenix 105-103; Wade guida i suoi Heat con 29 punti al successo in casa dei Jazz 100-95.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.