NBA Recap 13/03: Gli Spurs agguantano gli Warriors, Memphis ferma i Bucks, male Clipper e Lakers.

NBA Recap

kawhi-leonard-1

Atlanta Hawks @ San Antonio Spurs 99-107

Continua senza intoppi la marcia di San Antonio, che dopo aver regolato i Warriors nel curioso big match di sabato sera infila la seconda vittoria consecutiva (nona nelle ultime 10 partite) e pareggia il miglior record stagionale di Golden State. Parte subito forte Atlanta, che guadagna presto 4 lunghezze di vantaggio sfruttando una mira avversaria non accuratissima nei primi minuti, ma al giro di boa la squadra di casa cambia marcia e chiude la frazione sul 28-18. Il secondo quarto vede le due squadre lottare sui binari dell’equilibrio, con gli Spurs incapaci di spezzare la partita e Atlanta non  abbastanza precisa per riaprirla, ma alla ripresa delle operazioni i ragazzi di Budenholzer si rifanno sotto fino al -4, per poi arrivare sul -1 con il canestro di Prince a 8 minuti dalla fine del quarto periodo. Leonard e co. però non concedono ulteriori margini agli avversari, ed archiviano la gara gestendo il vantaggio nel finale. Buona prova di Leonard (31punti) per gli Spurs, mentre per gli Hawks bene anche Schroder (22 punti e 10 assist) e Howard (13 punti e 11 rimbalzi).

Washington Wizards @ Minnesota Timberwolves 104-119

Occorrono due monstre performances di Towns e Rubio ai T-Wolves per battere i lanciatissimi Wizards, più che mai intenzionati a scavalcare Cleveland per il primo posto ad est. Dopo un primo quarto senza storia alcuna (41-23 per i padroni di casa), Washington comincia a macinare terreno e torna sotto la doppia cifra di svantaggio sul 45-54, per poi arrivare fino al -6 (60-66) in avvio di terza frazione. Dopo aver subito un’ulteriore ondata degli avversari che guadagnano 13 lunghezze di vantaggio (80-67), Wall e Beal portano i loro sul -5 con 4 minuti da giocare, ma lo sprint finale di Minnesota suggella la wired-to-wired victory propiziata dai 39 punti con 13 rimbalzi di Towns e dai ben 19 assist di Ricky Rubio. Per Washington buona prova di Wall e Beal (27 punti e 5 assist per il primo, 20 con 7 rimbalzi per il secondo).

Los Angeles Clipper @ Utah Jazz 108-114

Non bastano ai Clippers i 33 punti con 6 rimbalzi e 7 assist di Chris Paul per avere ragione di una Utah diretta avversaria per il quarto posto ad Ovest. La partita è interamente giocata punto a punto e guidata dai losangelini a grandi tratti: la prima frazione si chiude sul 28-23 L.A. con CP3 e co. in vantaggio di massimo 6 lunghezze, e dopo il mini parziale di Utah per il -2 (31-29) sono ancora gli ospiti a guidare fino all’intervallo. Il sorpasso dei Jazz arriva con il jumper del veterano Joe Johnson con 1:39 sul cronometro del terzo quarto, che propizia il vantaggio dei suoi sul finire di frazione (89-86) e li lancia fino al +13 sul 92-105 che stronca la partita. I canestri di Jordan, Griffin e Rivers valgono il -6, ma i padroni di casa reggono l’urto e portano a casa un’importante W.

Le altre partite della notte

Chicago Bulls @ Charlotte Hornets 105-99

Chicago: Mirotic 24 (11 reb), Butler 23 (11 ast)

Charlotte: Lamb 26, Walker 21 (10 ast)

Los Angeles Lakers @ Denver Nuggets 101-129

Los Angeles: Zubac 25 (11 reb), Clarkson 19

Denver: Barton 22, Murray 22

Dallas Mavericks @ Toronto Raptors 78-100

Dallas: Barnes 18, Nowitzki 17

Toronto: DeRozan 25, Powell 19

Milwaukee Bucks @ Memphis Grizzlies 93-113

Milwaukee: Antetokounmpo 18, Dellavedova 13

Memphis: Carter 24 (8-8 fg, 6-6 3pt), Conley 20 (10 ast)

Orlando Magic @ Sacramento Kings 115-120

Orlando: Vucevic 23, Fournier 21

Sacramento: Collison 19 (13 ast), Tolliver 19

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.