NBA Recap 13/5/16: i Thunder controllano tutta la gara, Spurs eliminati in Gara-6

NBA Recap

San Antonio Spurs @ Oklahoma City Thunder 99-113 (2-4)

Chiamati a vincere per non essere eliminati, gli Spurs sfoderano una prova a metà: un primo quarto buono, un ultimo ottimo e, nel mezzo, quasi il nulla. Dopo una buona partenza sulle ali di Kawhi Leonard (22 punti) e di un Tim Duncan (19 punti) che inizia 3/3 dal campo, i texani non trovano la via del canestro per oltre 4′ e nel secondo periodo segnano la miseria di 12 punti, complici molte scelte sbagliate ed una difesa molto solida di OKC. I Thunder non hanno problemi a segnare grazie alla coppia Kevin Durant-Russell Westbrook (37 e 9 rimbalzi il primo, 28 e 12 assist il secondo) e volano fino anche a +27 facendo apparentemente calare il sipario. Un parziale di 15-3 nell’ultimo periodo sembra riaprire il discorso, con il miglior Duncan della serie ed un paio di canestri di Leonard. Un fallo antisportivo fischiato a Westbrook per un colpo alla testa a Green sembra poter riaprire definitivamente il match, ma la guardia di San Antonio fa 1/2 dalla lunetta e gli Spurs non trovano il canestro sul possesso successivo. Da -11, e potenziale -7, i texani non riescono più a riprendersi: OKC controlla e vince 99-113, raggiungendo a sorpresa Golden State in finale di Conference. Una menzione speciale va fatta ad Andre Robertson, fin qui ai margini della serie ed autore in Gara-6 di una grande prova offensiva (14 punti) e difensiva.

  •  
  •  
  •  
  •  

1 thought on “NBA Recap 13/5/16: i Thunder controllano tutta la gara, Spurs eliminati in Gara-6

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.