NBA Recap 21/04/14: Memphis espugna Oklahoma City, LAC fa sua gara 2

Home

 201404212219803848493

Memphis Grizzlies @ Oklahoma City Thunder     111-105 dts

Se c’è qualcosa che ci ha insegnato gara 2 tra Grizzlies e Thunder è che la squadra prevale sempre sui singoli: la difesa di Tony Allen, gli attributi di Mike Miller, le giocate offensive di Conley e Randolph e la tecnica di Gasol hanno avuto la meglio e Memphis è riuscita a ottenere la vittoria in trasferta che le serviva per ribaltare il fattore campo nella serie. La partita prosegue sempre sul filo dell’equilibrio, con Memphis sostenuta da un’ottima difesa e da un attacco che trova in Conley (19+7+12) e in Randolph (25+6) i due terminali principali, mentre dall’altra parte Durant ha brutte percentuali ma comunque ne mette 36 (12/28 dal campo) conditi da 11 rimbalzi; si arriva così al quarto periodo: Memphis pesca il jolly Beno Udrih dalla panchina (14 in 14 minuti, fondamentale nell’ultmo quarto), ma Durant e Westbrook (29 +7+8 ma 11/28 al tiro) rispondono sempre presenti. Gli ultimi possessi sono super emozionanti: prima Durant da 3 e Westbrook in contropiede (schiacciata mostruosa) riducono il vantaggio dei Grizzlies ad un solo punto, Randolph firma un 2+1 per il +4, Westbrook da 3 e Durant in schiacciata firmano il +1 Thunder, seguito da una bomba di Mike Miller che fissa il punteggio sul 95-93 con 50 secondi da giocare. Dopo due super giocate difensive di Allen, Memphis conduce 98-93 quando Durant segna un incredibile canestro da 3 punti dall’angolo con libero aggiuntivo (98-97), sul possesso successivo Conley fa 1/2 dalla lunetta e l’ultima azione del regolamentare si conclude col canestro di Perkins su rimbalzo offensivo: 99-99, si va al supplementare. Nell’overtime coach Joerger cavalca Zach Randolph (8 punti nel prolungamento) ed è decisiva un’infrazione di passi di Ibaka (15+11+5 stoppate): Memphis sigilla la vittoria dalla lunetta e torna a casa sul 1-1.

 

Golden State Warriors @ Los Angeles Clippers     98-138

1398141928000-2014-04-21-Clippers-Warriors6I Clippers cercano la rivincita dopo la sconfitta in gara 1 e la trovano, detronizzando gli Warriors allo Staples: i ragazzi di coach Rivers chiudono la gara già dopo due quarti portandosi avanti 67-41 grazie alla prestazione da superstar di Blake Griffin (35 punti con 13/17 dal campo in 29 minuti) ed al sostanzioso apporto dalla panchina (Granger 15, Turkoglu 13, Collison 12+10ast). In casa Warriors, Thompson è penalizzato da problemi di falli (3 già nel primo quarto) e chiude con soli 7 punti (2/4 al tiro) in 20 minuti, Curry tira meglio che in gara 1 (24 punti con 9/17) ma ha un plus-minus di -27; si andrà nella baia sul punteggio di 1-1.

 

La top 5 della notte:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.