NBA Recap 25/01: la tripla doppia di Harden guida Houston, Brooklyn affonda OKC, Toronto OK contro i Clippers.

NBA Recap

JamesHardenHouston

Dallas Mavericks – Houston Rockets 104-115

Non bastano a Dallas i 31 punti di Parson e la doppia doppia di un sorprendente Salah Mejri (10+11), James Harden (23-15-10) e Trevor Ariza (29 punti) guidano una Houston orfana di Howard al successo. Non servono prove all’attacco dei Rockets per cominciare a girare: Trevor Ariza segna 16 punti nel primo quarto e propizia il primo allungo dei padroni di casa che si portano anche sul +12 (28-16). Dallas però non si scompone troppo, Nowitzki entra in partita e gli ospiti piazzano un fulmineo 16-2 di parziale ad inizio secondo quarto per il vantaggio sul 45-38. I 15 punti di Parson nei primi 24′ consentono Dirk e soci di chiudere in vantaggio il primo tempo, ed il duo di Dallas continua a spiegarla anche nella penultima frazione, che però vede i Rockets tornare avanti nel finale. La tripla di Felton archivia il terzo periodo sull’ 85-84. Gli ultimi 12′ hanno poco da dire, Trevor Ariza infila l’ennesima tripla della serata con 10:47 sul cronometro e da quel punto in poi Houston si guarderà più indietro, conducendo fino alla fine e portadando a casa la vittoria.

Boston Celtics – Philadelphia 76ers 112-92

Normale amministrazione per Boston sul campo di Philly. I biancoverdi in visita a Philadelphia vicono senza troppi patemi d’animo grazie ai 20 punti di Thomas e Crowder, nonché alle buone prestazione di Sullinger (8-11-7) e Bradley 19 punti). Il vantaggio Sixers nei primi minuti di gara grazie ai canestri di Noel e Smith nega agli ospiti la soddisfazione della wired-to-wired victory, ma serve a ben poco ai fini del risultato. Spinta da Bradley e Thomas, Boston trova senza difficoltà il modo di bucare la difesa avversaria e chiude la prima frazione sul 30-25. Nel secondo periodo i buoi scappano dalla stalla per i padroni di casa, che segnano solamente un punto nei primi 4 minuti a fronte dei 13 di Boston, che continuando ad aumentare il proprio vantaggio grazie alle 3 triple consecutive di Marcus Smart. Si va al riposo lungo sul 58-43. Sotto nel punteggio e anche nello spirito, Philadelphia viene definitivamente travolta nel quarto periodo dai Celtics, che arrivano fino al +29 sul punteggio di 80-51. I Sixers provano ad accennare una rimonta che però frutta poco: dopo aver chiuso sul +25 la terza frazone, Boston si limita ad amministrare agevolmente nel quarto periodo senza dare agli avversari la possbilità di riavvicinarsi.

Le altre partite della notte:

Los Angeles Clippers @ Toronto Raptors 94-112

Clippers: Paul 23 (11a), Jordan 15 (13r), Redick  17.

Raptors: Lowry 21 (6a), Valanciunas 20 (8r), DeRozan 18.

Oklahoma City Thunder @ Brooklyn Nets 106-116

Thunder: Durant 32 (10r, 7a), Westbrook 27 (22r, 7a), Ibaka 12 (8r).

Nets: Lopez 31 (10r), Bogdanovic 18, Young 13 (13r).

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.