NBA recap: San Antonio si porta a casa la serie e la semifinale a ovest mentre a est Melo e company vincono al Madison

Home

carmeluzzo
 Al Madison va di scena l’atto quinto di Indiana Pacers vs New York Knicks e stavolta Melo e company rischiano di celebrare il funerale a loro stessi…
I Newyorkesi oggi hanno un volto diverso dal solito: meno spavaldo, quasi impaurito, ma determinato e coscienzioso su ciò che va fatto per portare a casa la partita, così sin dal primo minuto Melo(28 con 28 tiri…) si carica la squadra sul groppone, prima fallo intimidatorio su DJ Augustin (al posto di George Hill,leggero trauma cranico dopo lo scontro ravvicinato con Tysone) e poi tripla… subito avanti senza timore,il numero 7 vuole indicare la strada ai suoi.
La partita è vibrante, JR sembra svegliarsi dal suo letargo, Copeland mette intensità e qualche tiro dall’arco (3/4 da 3) mentre Kenyon Martin(2 stoppate) e Chandler(2 stoppate) riescono a intimidire (oseremmo dire finalmente) gli avversari.
Indiana cerca di rimanere agganciata con la solita “banda di brutti e cattivi” guidata da George(23-6-6), ma quando tra terzo e quarto quarto New York attacca furente per i Pacers non c’è più niente da fare.
Si va a gara 6 e si torna ad Indianapolis.
Indiana Pacers 75 New York Knicks 85

PAcers Kncisk

I 28 di Melo: ripetiamo 28 tiri, rimane comunque il fatto che lui oggi abbia attaccato la partita, quindi pensate se riuscisse ad avere percentuali migliori nelle prossime gare…

Voliamo a Oakland dove ci aspetta San Antonio vs Golden State Warriors
La serie si trova sul punteggio di 3-2 per i ragazzi di Popovich, ma Golden State è sicura dei suoi mezzi soprattutto in casa, dove guidata dal proprio pubblico ha dimostrato di poter battere qualunque squadra.
La partita è un sali e scendi di emozioni, con San Antonio che mette più volte il muso avanti con un ottimo Leonard (16-10), con uno Splitter il cui plus/minus segna +14 e un Ginobili da 1/6 al tiro, ma 11 assistenze.
Curry (22p, ma -19 con lui in campo) e company provano a rientrare a suon di giocate energiche e vi riescono finchè  a fine quarto quarto sul finale punto a punto Popovich fa la mossa più inaspettata, quintetto piccolo e Duncan(19p) in panchina con Splitter a sostituirlo in maniera superlativa…
Il coach dei San Antonio Spurs con questa mossa si porta a casa la partita e la serie che permette agli speroni di raggiungere i Grizzlies in finale ad ovest.
San Antonio 94 GSW 82
Non benissimo il big three che avrà sicuramente modo di rifarsi in finale…

GSW SANNNNAANNTONIO

Le solite schiacciate di Leonard:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.