NBA – Spurs e Magic uniti durante l’inno dopo l’omicidio di Daunte Wright

Home NBA News

Domenica un altro ragazzo afroamericano, Daunte Wright, è stato ucciso dalla polizia di Minneapolis in circostanze molto sospette. La notizia ha scatenato la rabbia della comunità afroamericana e di diversi personaggi NBA, tra i quali Gregg Popovich. La partita tra Minnesota Timberwolves e Brooklyn Nets è stata rinviata.

Prima della gara di stanotte tra Orlando Magic e San Antonio Spurs, i giocatori di entrambe le squadre si sono simbolicamente stretti in cerchio a centrocampo durante l’inno. Un gesto che ha “sostituito” l’ormai inflazionato inginocchiarsi, spesso utilizzato anche in questa stagione prima di diverse partite NBA. Giocatori e staff di entrambe le formazioni hanno così voluto mostrare unità non solo tra avversari, ma soprattutto tra persone di diverse etnie e provenienze.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.