NBA – Thunder, stabilito il record per la peggior sconfitta casalinga di sempre

Home NBA News

Gli Oklahoma City Thunder sono ormai da tempo in full tank mode, in campo con una squadra volutamente modesta e privi spesso e volentieri degli unici 2 giocatori di buon livello: Lu Dort e Shai Gilgeous-Alexander. L’apice di questa strategia di rebuilding si è forse raggiunto ieri notte, nella partita casalinga persa nettamente contro gli Indiana Pacers.

Il risultato finale è stato un impietoso 95-152. I 57 punti di passivo rappresentano un nuovo record NBA per una squadra che gioca in casa. I Pacers sono inoltre diventati la prima squadra dal 1993 a segnare almeno 150 punti subendone meno di 100 in una partita. Tra le fila di Indiana particolarmente importante la prestazione di Domantas Sabonis: 26 punti, 19 rimbalzi e 14 assist in 29′. Il lituano è diventato il primo giocatore degli ultimi 25 anni ad arrivare all’intervallo già con una tripla-doppia da 20 punti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.