NBA – Tyronn Lue spiega perché Chris Paul e Rajon Rondo si odiano così tanto

Home NBA News

Quella fra Chris Paul e Rajon Rondo è una delle rivalità personali più accese della NBA. L’antipatia nasce addirittura nel 2008, quando CP3 venne scelto per le Olimpiadi lasciando fuori da Team USA Rajon Rondo, fresco di titolo con i Boston Celtics.

Nel 2018, durante Lakers-Rockets, i due diedero addirittura vita a una rissa, diventata celebre.

Qualche giorno fa, in occasione della vittoria 101-109 dei Phoenix Suns sui Los Angeles Clippers, ci sono stati altri episodi ad alimentare le storie tese. Durante la partita i due si sono scambiati diverse occhiatacce e nel post gara Rondo ha parlato di Paul senza chiamarlo per nome ma definendolo “Il numero 3 avversario”.

A spiegare le ragioni della loro antipatia ci ha provato il coach dei Clippers, Tyronn Lue, che ha escluso motivazioni personali alla base dell’astio.

Quando sei così esigente con te stesso e dai sempre il massimo, puoi avere dei problemi contro chiunque. Quando si scontrano due giocatori che vogliono così tanto vincere, questo è il risultato naturale. Parliamo di due point guard che vogliono dominare le partite e odiano perdere, sono due atleti disposti a tutto per mettere ko l’avversario. Sono due giocatori molto simili, non cambierà nulla finché continueranno ad avere questo approccio alle partite.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.