lebron james

NBA – Un poliziotto prende in giro LeBron James su TikTok, verrà punito?

Home NBA News

Prosegue lo “scontro” tra LeBron James e la polizia americana. In seguito ad un apparente stato di calma, il dibattito tra le due parti si è riacceso un paio di settimane fa, quando la stella dei Los Angeles Lakers ha fatto una gaffe su Twitter accusando un agente per l’uccisione di una ragazza afroamericana, salvo poi scoprire che quest’ultima stava aggredendo un coltello un’altra ragazza, sempre afroamericana.

Tante sono state le critiche arrivate a James, comprese quelle dell’ex presidente USA Donald Trump. Un poliziotto dell’Idaho è però andato oltre e potrebbe subire delle sanzioni da parte del suo dipartimento. Nate Silvester, l’agente in questione, ha pubblicato su TikTok un video in cui prende in giro le vedute di LeBron sull’argomento. Nella clip si vede Silvester in divisa nella propria macchina, mentre interpreta una scenetta nella quale starebbe rispondendo ad un’aggressione con coltello che starebbe avvenendo fuori dal veicolo. “Scusi, può per favore mettere giù il coltello?” chiede l’agente prima di iniziare un finto dialogo con James al telefono.

“Quindi non ti interessa se una persona nera uccide un’altra persona nera, ma ti interessa se un poliziotto bianco uccide una persona nera, anche se lo sta facendo per salvare la vita di una terza persona nera?” chiede l’agente nella finta telefonata. “Non ha molto senso, ma visto che sei un grandissimo giocatore di basket immagino che tu abbia ragione” conclude Silvester. Il tutto si conclude con Silvester che, implicitamente su indicazione di LeBron James, dice ai protagonisti dell’aggressione: “Scusate ragazzi, dovete cavarvela da soli. Buona fortuna!”.

Come riportato dalla CNN, non è chiaro se l’agente fosse in servizio quando ha registrato la clip. Tuttavia, anche se non lo fosse stato, il distretto di polizia di Bellevue ha comunicato ufficialmente che la faccenda “verrà gestita internamente”. In un comunicato stampa, il distretto ha sottolineato come la visione di Nate Silvester non rispecchi quella dell’istituzione, aggiungendo: “Chiediamo sempre ai nostri agenti di rapportarsi ai cittadini in modo amichevole e professionale. Questo NON è come ci aspettiamo che i nostri agenti si comportino in servizio o nel tempo libero”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.