NCAA, Sweet 16: Duke che fatica! Auburn schiaccia North Carolina, avanzano Michigan State e Kentucky

Home NCAA Recap

EAST

Duke #1 – Virginia Tech #4  75-73

Altra vittoria sudata per i Blue Devils, che accedono alle Elite Eight al termine di un’altra partita combattuta. Ottimo avvio di gara per Virginia Tech, che prende subito vantaggio con uno scatenato Ahmed Hill, autore di 13 punti nel primo tempo. Per Duke, Jones compensa all’assenza di Cam Reddish realizzando 22 punti e soprattutto tirando 5/7 dall’arco (appena 6 triple a referto per la squadra di coach K). Altra gara sopra i 20 punti per Zion, mentre Barrett litiga con il ferro ma realizza il carrer-high per assist (11). Duke rientra in partita con un parziale di 10-0 nel secondo tempo e nel finale gli Hokies rientrano sul -2 grazie al canestro di Blackshear Jr. e al 2/2 dalla lunetta di Robinson. Jones sbaglia dalla lunetta e Virginia Tech manca la vittoria sbagliando prima un canestro da tre punti e poi un layup.

Duke: Williamson 23(+3blk), Jones 22(+8a, 5/7 3pt), Barrett 18(+11a)
Virginia T.: Blackshear Jr. 18(+16r), Hill 15, Robinson 14

 

 

LSU #3 – Michigan State #2 63-80

Vittoria tutto sommato agevole per gli Spartans: partita mai messa in discussione grazie alle percentuali al tiro da tre punti (40,6%) da parte di Michigan State. Tremont Waters prova a dare una scossa alla partita a cavallo dei due tempi, prima con un canestro sulla sirena, in seguito aprendo il secondo tempo con 7 punti consecutivi. I Tigers si riportano fino al -4, ma con un parziale di 11-0 di Michigan State chiude definitivamente la gara, spegnendo ogni speranza avversaria.

LSU: Waters 23, Bigby-Williams 11, Reid 10(+9r)
Michigan St.: Henry 20(+8r, 6a), Winston 17(+8a), Brown 15

 

MIDWEST

North Carolina #1 – Auburn #5  80-97

Partita fantastica per Auburn: i Tigers nel primo tempo trovano continuità nella metà campo offensiva (21 assist di squadra), ma soprattutto costringono North Carolina a lunghi periodi di magra in attacco. Okeke e McCormick permettono ai Tigers di chiudere avanti all’intervallo, grazie a 5 punti di quest’ultimo ultimo e ad una difesa impeccabile su White. Auburn, dopo aver abusato del tiro da tre punti, trovato una certa continuità (17/37) e travolgono i Tar Heels, traditi da Nassir Little (4 punti, 13 minuti) e impreparati di fronte all’ostacolo eretto da coach Pearl.

North Carolina: White 15, Johnson 15(3s), Maye 13(+7r)
Auburn: Okeke 20(+11r), Dunbar 13, Brown 12

 

 

Houston #3 – Kentucky #2  58-62

Kentucky conquista le Elite Eight per la settima volta negli ultimi dieci anni: vittoria maturata nel primo tempo, dove i Wildcats hanno chiuso avanti di 11 punti grazie al dominio nel pitturato e al controllo dei rimbalzi (36 a 23). Houston però non si perde d’animo e, con un parziale di 17-6, recupera 13 punti portandosi in vantaggio a poco più di tre minuti dal termine. I Cougars trascinati da Brooks, autore di tre canestri dall’arco durante il parziale, subiscono nel finale la coppia Washington-Herro (35 punti in due su 62 totali): il primo blocca a pochi secondi dal termine una penetrazione da parte di Houston, mentre il secondo regala a Kentucky la vittoria grazie a una tripla pesantissima.

Houston: Brooks 20, Davis Jr 14, Robinson Jr 10(+5a)
Kentucky: Herro 19, Washington 16 (6/8 FG), Johnson 7(+7r)

 

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.