cavina

Nel ritorno del back to back tra Bergamo e Torino, dominano i piemontesi

Serie A2 Recap

REALE MUTUA BASKET TORINO – WITHU BERGAMO 72-54

(18-13, 19-10, 28-17, 7-14)

Seconda partita in pochi giorni tra Bergamo e Torino, complice il recupero odierno della 2° giornata. Domenica in Lombardia i padroni di casa hanno avuto la meglio su una Torino che, avendo ormai conquistato l’accesso al girone migliore della fase a orologio, non ha più molto da chiedere a questi ultimi match. Al PalaGianniAsti va in scena la replica.

Pinkins sblocca il match al primo possesso giocato ma a mettere subito in ritmo Torino ci pensa Toscano che nella prima azione difensiva prima commette fallo e poi è bravo a subire sfondamento. Bergamo fatica a costruire buoni tiri e per più di quattro minuti si schianta contro la difesa gialloblu, non riuscendo a bucare la retina. Ad aprire le marcature tra i lombardi è Pullazi, che grazie a 5 punti consecutivi accorcia sul 8-5. Easley va a giocare in post basso contro Toscano e ha ragione, portando Bergamo per la prima volta in vantaggio sul 10-11; il vantaggio giallonero però dura poco perché sull’azione successiva Campani risponde con il controsorpasso torinese. Masciadri commette il suo terzo fallo ed è costretto ad uscire prima della fine del primo quarto che si chiude sul 18-13 grazie ai canestri di Alibegovic e Zugno.
L’inizio della seconda frazione è tutto a trazione bergamasca, con i ragazzi di coach Calvani che rientrano fino al -1 prima che Torino si sblocchi grazie ad una tripla di Bushati. Dopo qualche minuto di difficoltà, la difesa della Reale Mutua sale di tono e costringe la Withu all’infrazione di 24”, ma è la tripla di Toscano per il +10 a far decidere coach Calvani per il timeout. Clark segna in contropiede, subisce fallo da Jones ma sbaglia il tiro libero aggiuntivo, mentre sul lato opposto del campo Vecerina va a bersaglio e chiude il primo tempo sul 37-23.

Al rientro in campo dagli spogliatoi, Toscano mette in scena la specialità della casa: penetrazione di Da Campo, ottimo posizionamento e sfondamento subito. Pullazi e Pinkins vanno a bersaglio portando il punteggio sul 41-26. Bergamo fatica a reggere l’aggressività difensiva torinese e sbaglia molto, regalando alla Reale Mutua i palloni per portarsi sul +21. Coach Calvani chiama timeout e striglia i suoi per evitare l’imbarcata e tentare una rimonta ma Torino non accenna a mollare e allunga sul 52-28. Pinkins segna dai 6.75, Jones risponde con la stessa moneta e Torino indirizza il match sul 62-35 con Bushati. A chiudere la frazione sul 65-40 sono le triple di Pinkins e Vecerina.
Torino sembra accontentarsi del vantaggio accumulato e allenta un po’ la pressione, permettendo alla Withu di accorciare sul 67-53. La tripla di Clark e l’antisportivo fischiato a Vecerina su Alibegovic consentono alla Reale di prendere fiato e di scacciare nuovamente indietro i gialloneri, in modo da trascorrere indenni gli ultimi minuti di partita. I possessi finali servono solo a coach Cavina per allungare le rotazioni schierando in campo anche il giovane Origlia e per chiudere la contesa sul definitivo 72-54.

 

TABELLINI

Reale Mutua Torino: Clark 16, Alibegovic 8, Pagani 2, Penna, Cappelletti 5, Campani 13, Pinkins 14, Toscano 9, Origlia, Diop ne, Bushati 5. All. Cavina

Withu Bergamo: Da Campo, Bedini, Parravicini ne, Seck 2, Vecerina 9, Jones 11, Masciadri 7, Easley 2, Pullazi 13, Zugno 10. All. Calvani

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.