vanessa bryant esame psichiatrico

Niente esame psichiatrico per Vanessa Bryant richiesto dalla contea di LA

Home NBA News

La contea di Los Angeles aveva chiesto a Vanessa Bryant di presentare i risultati di un esame psichiatrico come parte della sua causa contro la stessa contea. Un giudice ha ora emesso una sentenza sulla richiesta e sembra che la vedova della leggenda dei Los Angeles Lakers, Kobe Bryant, non sarà sottoposta ad alcun test in tempi brevi.

Il giudice del magistrato statunitense Charles Eick ha respinto la richiesta della contea di un esame psichiatrico indipendente per la signora Vanessa Bryant. Eick ha ritenuto “intempestiva” la richiesta di valutazione. La decisione è stata giudicata “senza pregiudizi”, il che significa che gli avvocati della contea potrebbero richiedere alla signora Bryant di sostenere un esame psichiatrico in un secondo momento.

Vanessa ha citato in giudizio la contea di Los Angeles e i suoi dipendenti per aver divulgato al pubblico le foto del luogo dell’incidente di Kobe. Vanessa Bryant afferma che questo le ha causato angoscia emotiva e ha deciso di portare la contea in tribunale per lo stesso. Sta di fatto che quello è stato un bruttissimo episodio, davvero terrificante, a prescindere dai temi giudiziari. Davvero un enorme peccato tutto ciò.

Leggi anche: Svelata l’identità del “sosia” di LeBron James presente allo Staples Center

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.