Non basta la pioggia di triple dello Zalgiris, vince sempre l’Efes

Coppe Europee Eurolega

ANADOLU EFES 96-91 ZALGIRIS KAUNAS

(19-20, 21-23, 23-22, 33-26)

Sembra davvero inarrestabile la corsa dell’Efes, che vince la sua nona partita consecutiva e la 21° su 24 giocate finora, anche contro un ottimo Zalgiris che forse meritava di più, anche alla luce di un controverso fischio nel finale. I lituani partono benissimo e cominciano a martellare da tre punti, mentre i padroni di casa rimangono a contatto grazie a Pleiss e soprattutto all’ex Micic. Kc Rivers è infallibile da tre punti (lo Zalgiris chiuderà con 19/31 da tre punti) e all’ex Madrid si aggiunge Leday, autore di 22 punti con 3/3 dall’arco, ma nel secondo tempo si scatena Shane Larkin, fermo a 0 a inizio terzo quarto e autore alla fine di 25 punti, che permette una rimonta dal -9 fino al sorpasso a metà quarto quarto. Si resta punto a punto fino a fallo della difesa fischiato a favore di Singleton che aveva tutta l’aria di un fallo in attacco. Tecnico per la panchina dello Zalgiris che non riuscirà più a recuperare, dato anche il singolo errore dalla lunetta in tutta la partita di un pazzesco Efes.

Efes: Larkin 25, Micic 22, Pleiss 15.

Zalgiris: Leday 22, Rivers 21, Ulanovas 12.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.