Non bastano 31 punti di Johnson, Udine espugna Cagliari con un Simpson mostruoso

Serie A2 Recap

HERTZ CAGLIARI-APU GSA UDINE 94-99

(15-26, 24-17, 25-25, 22-18, 8-13)

Nell’anticipo del sabato Udine torna a vincere, cancellando la sconfitta di Jesi. A farne le spese è Cagliari, che, rigenerata dal cambio di allenatore, vende carissima la pelle, cedendo solo al supplementare. Nei minuti decisivi, prova di personalità di Simpson, capace insieme a Spanghero di allungare la partita oltre il 40′, vista l’espulsione di Powell nell’ultimo quarto.

I primi minuti sono tutti di marca ospite, con un Simpson caldissimo (8 punti subito) per il 2-16 dopo appena 4′. Udine gioca sul velluto sfruttando la poca efficacia difensiva di Cagliari, sia sotto canestro sia dall’arco con ben 5 triple già a bersaglio. I sardi, tuttavia, muovono il punteggio con Rullo e Johnson. Il primo quarto si chiude sul 15-26. Nel secondo quarto si accende Miles, il quale si prende la squadra sulle spalle e la mantiene in partita. Di là però c’è Powell che, pur prendendosi un fallo tecnico, segna a valanga (7/9 dal campo al 20′) toccando quota 18 punti. La GSA rimane avanti ma perde la concentrazione nel finale: ad approfittarne è sempre Miles, molto preciso anche ai liberi. Un canestro in contropiede di Bucarelli, entrato bene nel match, chiude la prima metà di gara sul 39-43. In avvio di terzo quarto Spanghero prova a fare la differenza, segnando tre canestri in rapida successione. La Hertz, però, rimane in scia con i canestri di un sontuoso Johnson, che realizza il -3. Tuttavia, Nikolic spara due triple pesanti e rimette 10 punti di distanza. Bucarelli spara una tripla sulla sirena del terzo quarto, che si chiude sul 64-68. E’ proprio l’ex Siena, insieme a Miles, a confezionare il primo vantaggio locale in apertura di quarto periodo. L’inerzia si è spostata dalla parte di Cagliari, complice l’espulsione per secondo tecnico di Powell. Poi Bucarelli e Johnson allungano, ai liberi, fino al +8 a 5′ dalla fine. Simpson e Spanghero rimontano, ma Rullo e Johnson tengono Udine avanti. Miles grazia gli avversari con un 1/4 dalla lunetta, mentre  ancora Spanghero spara la tripla della parità a 5″ dalla fine. Al 40′ il parziale recita 86-86, si va all’overtime. Fa canestro solo Johnson per i padroni di casa, causando il 5° fallo di Mortellaro, mentre Simpson prende in mano le chiavi del gioco ospite. E’ proprio quest’ultimo a segnare i punti più pesanti, che permettono a Udine di rimanere sul +3. Genovese la chiude a cronometro fermo, sul punteggio di 94-99.

Cagliari: Miles 26, Allegretti 4, Presta ne, Rullo 17, Piras ne, Ebeling, Rovatti, Matrone, Bucarelli 13, Johnson 31, Picarelli 3. All: Alessandro Iacozza

Udine: Mortellaro 8, Pinton 3, Genovese 2, Cortese 9, Simpson 25, Penna 2, Nikolic 6, Pellegrino 4, Powell 23, Spanghero 17. All: Demis Cavina

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.