olimpia milano

Non c’è gara al Forum, Milano domina Venezia e vola sul 2-0

Home Serie A News Recap

MILANO – VENEZIA 99-65

(23-7; 31-22; 23-23; 22-13)

Un parziale di 21-0 nel primo quarto segna fin da subito il match, con l’Olimpia che domina in lungo e in largo la gara, ammazzando Venezia sotto ogni aspetto nei primi 15 minuti; Delaney e Rodriguez giocano un primo tempo magistrale, mentre per la Reyer i soli Tonut e Watt provano a combinare qualcosa, ma oggi contro questa Milano era davvero impossibile. Dominanti e devastanti, Milano va a Colonia con in tasca il 2-0 contro la Reyer Venezia, giocando una gara perfetta dove ha praticamente riposato nel secondo tempo. Per gli uomini di De Raffaele una settimana di riposo per tentare il tutto per tutto in casa, dove servirà soprattutto recuperare Stone e Daye, oggi assenti ingiustificati.

Gara2 parte come 48 ore fa, ovvero combattuta e fisica come non mai, con pochi punti nei primi minuti dove solo Delaney e De Nicolao trovano la retina: due liberi di Leday dopo la metà del periodo valgono il vantaggio milanese sul 9-7, poi Delaney continua il suo personale show, 5 di fila e +7 Olimpia, con De Raffaele che ferma la contesa. La compagina milanese non si ferma, Venezia vede il canestro piccolissimo mentre Milano con Roll e un super Biligha allunga sul 16-0 il parziale che vale il 20-7. Reyer che perde 3 palloni di fila, Rodriguez ne approfitta per la rubata col 2+1 che fissa sul 23-7 il primo quarto in favore dei suoi. Watt interrompe il digiuno dopo che Milano aveva toccato il 21-0, ma Rodriguez e Brooks rispondono con 5 punti in un amen per il +21 biancorosso, però Venezia finalmente riesce a trovare qualcosa in attacco, e grazie a Tonut accorcia sul 16-34 con Messina che ferma subito il gioco. Rientra Delaney, ed è subito bomba a fermare il piccolo digiuno di Milano, che poco dopo trova un gioco da 4 di Leday dopo un assist di Rodriguez letteralmente geniale per il +24 Olimpia. Chappell dopo un’eternità trova la retina da fuori per i suoi, ma l’ultima azione porta la firma nuovamente di Delaney che dall’angolo sigla il clamoroso 54-29 dell’intervallo. I primi punti di Shields rispondono subito alle fiammate di Tonut, con l’Olimpia in totale controllo sul +25 sempre; un paio di giocate di Daye danno fiato ai lagunari, ma il solito Shields risponde con un 2+1 assurdo per il 67-43 Olimpia che mantiene la situazione tranquilla in casa Armani. Watt è l’unica risorsa veneziana, Milano invece gioca spensierata e si diverte anche, con De Raffaele costretto a chiamare timeout per provare a fare qualcosa per arginare il dominio biancorosso. Terzo quarto che fila via senza grandi scossoni con Milano in totale controllo sul 77-52. L’ultimo quarto serve unicamente a sistemare i tabellini ed evitare infortuni per entrambe le formazioni, dove trovano spazio specialmente le seconde linee. Milano controlla e domina gara2 col punteggio di 99-65.

MILANO: Leday 12, Moraschini 4, Roll 12, Rodriguez 14, Biligha 2, Cinciarini 2, Delaney 20, Shields 8, Brooks 4, Hines 8, Datome 9, Wojciechowski 4

VENEZIA: Casarin, Stone 3, Tonut 10, Daye 12, De Nicolao 3, Campogrande, Vidmar 6, Chappell 6, Mazzola, Cerella 3, Watt 15, Jerrells 7

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.