Non c’è partita in Russia, il CSKA asfalta il Panathinaikos con Hines e il “Chacho”

Coppe Europee Eurolega Home

CSKA MOSCA 81 – PANATHINAIKOS ATENE 63

                                                                              (27-15, 43-33, 60-51, 83-63)

Nessun problema per l’Armata Rossa, che travolge il Panathinaikos mettendo le cose in chiaro già dal primo quarto con il parziale quasi decisivo. I protagonisti decisivi sono Sergio Rodriguez e Hines, che sfondano i 20 punti trascinando i loro compagni già nel primo quarto con doppia cifra raggiunta per entrambi. Il Pana prova a rientrare ma lo spganolo ex Real dipinge pallacanestro in lungo e in largo e manda a segno quasi tutto il suo roster, oltre a continuare a segnare lui stesso. I greci sono scossi e soltanto nel terzo periodo tentano un timido rientro con le triple di Rivers. Il vantaggio per la prima volta arriva sotto la doppia cifra di vantaggio a fine terzo periodo (60-51), ma i moscoviti decidono di azzannare il match già dall’inizio dell’ultimo quarto . Hines termina il suo show da 9/10 dal campo e decide di dedicarsi per una serata allo scoring piuttosto che alle consuete cose sporche che spesso gli piacciono tanto. Il Pana alza la bandiera bianca ma senza mai averci provato davvero. La scoppola di Madrid è stata invece dimenticata già dfagli Itoudis boys.

TABELLINI: CSKA MOSCA: De Colo 4, Fridzon 2, Westermann 5, Antonov n.e, Rodriguez 25 (+ 9 assist), Vorontsevich 2, Clyburn 7 (+ 7 rimbalzi), Higgins 9, Kurbanov 2, Khryapa 2, Hines 21, Hunter 2

PANATHINAIKOS ATENE: Singleton 10, Rivers 17, Pappas, Denmon, Gist, Vougioukas, Lekavicius 9, Gabriel, Auguste 8, Lojeski 6, Calthes 7, Antetokoumpo 6

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.