Nottata NBA ricca di colpi di scena: Westbrook storico, si fermano i Cavs, fioccano i career high

Home NBA News

rw0

La nottata NBA appena passata è stata ricca di colpi di scena, record infranti e risultati che potrebbero rivelarsi importanti ad Aprile. Partiamo dalla sfida tra Oklahoma City Thunder e New Orleans Pelicans terminata con la prima tripla stagionale di Anthony Davis, sulla sirena. In vista dell’agguerrita lotta per l’ottavo posto ad Ovest si tratta di un risultato importantissimo per Monty Williams e i suoi giocatori, che assume ancor più valore se consideriamo il ritorno in campo di Kevin Durant e la prestazione storica di Russell Westbrook: solo Bryant e Chamberlain avevano chiuso due partite in fila con almeno 45 punti, 5 rimbalzi e 5 assist prima di lui. RW0 dopo aver siglato una tripla doppia e una gara da 45 punti (career high) non si ferma chiudendo con 48 punti, 9 rimbalzi, 11 assist e 4 palle rubate , peccato per quel rimbalzo che lo divide dalla tripla doppia e da una prestazione ancora più mostruosa in termini statistici. Se i Pelicans hanno ancora chance di playoff devono ringraziare Anthony Davis, autore del buzzer beater e di 41 punti con 10 rimbalzi. Grandissima prova anche per Tyreke Evans che chiude con 22 punti, 16 assist e 10 rimbalzi segno evidente che il giocatore continua a migliorare ed i livelli del suo anno da rookie sono sempre più vicini.

Molto importanti anche le sfide tra Atlanta Hawks e Golden State Warriors, partita straordinaria per chi ama questo sport vinta dai primi che si prendono il primo posto nella lega e quella tra Memphis Grizzlies e Minnesota Timberwolves. Con RickyRubio in campo i T’Wolves hanno vinto 4 delle 7 partite giocate e per la prima volta in stagione hanno vinto due in fila, con lui e Wiggins la squadra sembra avere una marcia completamente diversa, ma ormai la stagione è andata via da un bel pezzo. Da sottolineare anche il 103-99 con cui gli Indiana Pacers battono i Cleveland Cavaliers ponendo fine alla loro serie di vittorie consecutive. Per i Pacers è la quarta vittoria nelle ultime 6 partite e i PO non sono così lontani, anche perchè le condizioni di Paul George continuano a migliorare.

Career High in termini di punti e rimbalzi anche per Giannis Antetokounmpo che dopo aver stabilito il suo massimo in carriera due notti fa, lo ritocca contro i Rockets: 27 punti, 15 rimbalzi, 4 assist 11/16 dal campo ed il futuro dalla sua parte. Anche Marcus Morris dei Phoenix Suns ritocca il suo record personale alzando l’asticella ai 34 punti nell’importante successo dei Suns sui Jazz.

Ma le prestazioni degne di nota non finiscono qua. La coppia di lunghi di Detroit avrà tantissimi difetti, ma a rimbalzo fanno il vuoto contro chiunque. Ancora una volta uno dei due chiude con almeno 20 punti e 20 rimbalzi (21 + 21 per Monroe) e l’altro, Andre Drummond, con una “normale” doppia doppia da 13 e 13 ed il solito paio di stoppate. Anche Draymond Green ha catturato nella notte ben 20 rimbalzi tenendo testa a due esperti in materia come Al Horford e Paul Millsap che però hanno avuto il risultato dalla loro parte. Non è tutto. 34 con 14/18 dal campo per Tobias Harris (12/13 da due!) che spazza all’Overtime quello che rimane dei Los Angeles Lakers interrompendo la striscia negativa di 10 sconfitte dei suoi Magic. Per finire segnaliamo l’incoraggiante partita di Josh Smith che uscendo dalla panchina sfiora la tripla doppia, 14, 10 e 8 assist per l’ala ex-Pistons, ma non abbastanza per fermare i Bucks di Antetokounmpo

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.