Dirk Nowitzki chiama ‘Melo: “Mi piacerebbe giocare con lui”

Home
Wunderdirk qui con Monta Ellis; con Carmelo Anthony il potenziale offensivo dei Mavs sarebbe invidiabile.
Wunderdirk qui con Monta Ellis; con Carmelo Anthony il potenziale offensivo dei Mavs sarebbe invidiabile.

Da tradizione i Mavs cercano sempre il colpaccio con i giocatori senza contratto, ma – sempre tradizionalmente- di rado riescono nei loro intenti. Sicuramente ricorderete il fallimento di riportare a casa Deron Williams, oppure quello di firmare Andrew Bynum, entrambi sfumati nella scorsa estate. Anche quest anno i Mavericks proveranno a portare un secondo All-Star a Dallas. La franchigia texana necessita infatti di rinfrescare il proprio quintetto, che ha disputato una discreta regular season e una serie oltre le aspettative contro i ben più quotati San Antonio Spurs, ma i cui giocatori sono tutti – o quasi – sul viale del tramonto. I Mavs, nonostante l’età avanzata, possono ancora dire la loro in questa NBA. Dirk è ancora in grado di fare la differenza, ma non di trascinare una squadra da solo; Ellis si è trasformato  rispetto al giocatore immaturo di Golden State e Milwaukee; la panchina è tanto esperta quanto valida, ma manca un tassello importante – sopratutto nella metà campo avversaria –  per rendere i Mavs una possibile contender.

Ecco dunque che attraverso poche associazioni di idee nasce il rumor più clamoroso degli ultimi tempi: i Dallas Mavericks sono una delle squadre maggiormente interessate a Carmelo Anthony, nel caso  in cui il giocatore decidesse di sfruttare la clausola del suo contratto che gli permetterebbe di diventare free agent già questa estate.

A tal proposito Dirk Nowitzki, stella dei Mavs, si è espresso così in un’intervista riportata da basketballinsiders.

<<Se Carmelo volesse venire qui, mi piacerebbe averlo in squadra. Negli ultimi 16 anni ho dimostrato di poter giocare con chiunque e non sarebbe un problema adattare il mio gioco a lui.>>

Ricordiamo che il giocatore dei Knicks dovrà comunicare entro i prossimi giorni la sua intenzione di uscire dal contratto con la franchigia di New York, oppure giocare ancora un’altra stagione nella Grande Mela e testare la free-agency nell’estate 2015.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.