Nuovi dettagli sul caos nello spogliatoio dei Celtics: Marcus Smart e Jaylen Brown quasi al confronto fisico

Home NBA News

Emergono nuovi dettagli su quanto successo ieri notte nello spogliatoio dei Boston Celtics dopo la sconfitta in Gara-2: finora si sapeva che Marcus Smart aveva insultato tutti i compagni, fatto commentato da Enes Kanter, Jayson Tatum, Kemba Walker e Jaylen Brown nel post-partita. Si era parlato anche di un lancio di oggetti.

Shams Charania su The Athletic ha scritto dell’accaduto, rivelando precisamente quanto successo tra Smart e i compagni. La guardia dei Celtics avrebbe avuto un acceso confronto in particolare con Brown, tanto acceso che i due sarebbero dovuti essere separati dai compagni per non sfociare in una zuffa. Smart avrebbe urlato ai propri compagni di doversi prendere le loro responsabilità, e non semplicemente accusare lui, visto come leader emotivo della squadra, quando le cose vanno male. Qui sarebbe entrato in gioco Brown, che avrebbe provato a calmare Smart dicendo che la squadra dovrebbe rimanere unita nonostante le difficoltà. A quel punto sarebbe iniziato lo scontro tra i due, e alcuni oggetti sarebbero stati lanciati all’interno dello spogliatoio. Nonostante tutto questo possa preoccupare in vista di Gara-3, alcune fonti hanno riferito a The Athletic che Smart e Brown avrebbero già chiarito il diverbio e che la situazione al momento sarebbe tornata pressoché alla normalità.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.