Olimpia Milano: Mike James e Nunnally potrebbero partire, Datome invece si avvicina

Home Serie A News

La nuova Olimpia Milano di Ettore Messina sarà diversa rispetto a quella disegnata da Simone Pianigiani e dalla vecchia dirigenza qualche settimana fa.
Tra gli italiani resteranno Andrea Cinciarini, Jeff Brooks e forse Christian Burns, mentre Amedeo Della Valle e Simone Fontecchio saluteranno.
Certi della permanenza ci sono anche Nemanja Nedovic e i due centri, ovvero Kaleb Tarczewski ed Arturas Gudaitis.
Poi ce ne sono alcuni borderline. Tra questi, sopra gli altri, troviamo Mike James. Il playmaker ex Panathinaikos ha dimostrato di avere un talento fuori categoria, non sempre però supportato da scelte sagge (vedasi la tripla da 10 metri in gara-3 contro Sassari dopo un recupero mostruoso). Qualora MJ decidesse di avere un ruolo un po’ più marginale, magari da sesto uomo, allora potrebbe restare, sempre se accetterà le decisioni di Messina.
Invece due che potrebbero lasciare per dinamiche di mercato sono Vladimir Micov, che non ha ancora rinnovato, e James Nunnally.
In entrata si fa sempre più caldo il nome di Luigi Datome, ma sul taccuino dell’ex Spurs ci sono anche Awudu Abass e Nicolò Melli, il quale avrebbe il ruolo di ala forte titolare.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.