shavon shields milano

Olimpia-Virtus, le pagelle: Shields irreale, LeDay preciso. A Bologna non basta il miglior Alibegovic

Home Pagelle Serie A

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

PUNTER 5: serata storta al tiro (1/6 dal campo), disattento in difesa dove spesso commette fallo perché arriva in ritardo. Sbaglia qualcosa all’inizio e non si riprende più. Unico lampo un gioco da 4 punti nel primo tempo

LEDAY 7,5: porta a scuola gli avversari, segna in anti modi ed è una presenza fissa e continua a rimbalzo e in area. Sempre più MVP di questa Milano e forse di tuto il campionato. Chiude con 21 punti, 8 rimbalzi e 32 di valutazione

MORASCHINI s.v.: tre minuti in campo

RODRIGUEZ 5,5: buona regia con 7 assist, anche se l’1/8 dal campo pesa nell’economia della gara. Non trova fiducia al tiro e resta ai margini del gioco offensivo

BILIGHA 6: risponde presente quando viene chiamato in causa con energia a rimbalzo e due conclusioni precise

CINCIARINI 6,5: solo 9 minui in campo ma due canestri pesantissimi, uno nel primo tempo che da il là al vantaggio biancorosso, uno nel secondo tempo allo scadere dei 24 per spezzare l’energia positiva della Virtus

DELANEY 6,5: ci mette un po’ per entrare in partita, fatica all’inizio poi esce alla distanza con alcune giocate di esperienza nel secondo tempo

SHIELDS 9: partita sontuosa, sbaglia il primo tiro solo alla fine del secondo quarto. Un rebus per qualsiasi difensore che si trovi davanti a lui. Apre e chiude i conti, immancabile dall’inizio alla fine. Chiude con 35 punti e quasi il 78% da tre

BROOKS 5: si vede poco, la partita e i compagni non vanno da lui e si limita a due punti

HINES 6: più in difficoltà rispetto al solito anche se sa sempre dove mettersi anche contro Gamble, più grosso e alto di lui. Solo la sua presenza in area mette paura agli attaccanti bianconeri

DATOME 5: non è la sua partita e lo si capisce quando sbaglia piedi per terra una tripla dall’angolo che solitamente segnerebbe ad occhi chiusi. Fatica anche in difesa

WOJCIECHOWSKI n.e.

 

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

BELINELLI 6,5: in attacco fa assolutamente il suo, con 15 punti e 6 assist. Dietro però non riesce mai a contenere l’immarcabile Shields, che fa canestro in ogni modo possibile. Nella rimonta, però, c’è anche tanto del suo

PAJOLA 6: difesa, recuperi, 3 assist e leadership. Gioca come un veterano anche se i falli lo limitano

ALIBEGOVIC 7: primo tempo fantastico, da 16 punti. C’è anche nel secondo, anche a rimbalzo (6) e anche se sbaglia un paio di cose semplici ma non gli si poteva chiedere di più

RICCI 4,5: subito problemi di falli, è sempre in difficoltà e nel finale prende anche tecnico per proteste. Serata difficilissima, sbagliando anche una tripla pesante

ADAMS 5,5: gioca solo nel primo tempo ma manca un po’ di energia soprattutto in difesa dove soffre la regia Rodriguez

HUNTER 6,5: il solito apporto dalla panchina, il più energico della Virtus nonostante i soli 15′ in campo. Nel finale resta a guardare perché gli viene preferito Gamble

WEEMS 5: ancora in difficoltà da entrambi i lati del campo anche se difensivamente è l’unico che tenta in qualche modo di fermare Shields. In attacco sbaglia tanto, altra serata storta

TEODOSIC 6,5: nel secondo tempo sale di colpi e dà un grosso contributo nel recupero, soprattutto grazie ai falli subiti. Ma resta una partita ondivaga, con più perse (5) che assist (3).

GAMBLE 5,5: Hines non è un cliente facile e lui fa quello che può. Dopo un inizio difficile sale di tono, ma nel finale perde una palla pesantissima che poteva far rientrare la V definitivamente

ABASS 6: forse l’unico esterno che riesca a reggere fisicamente contro gli avversari, e mettere sul campo una difesa di livello. Anche due stoppate, di cui una molto importante nell’ultimo quarto ma in attacco si vede davvero poco, al di là di qualche canestro di talento

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.