La presentazione di Luis Scola

Openjobmetis Varese, Luis Scola si presenta: “Varese è il posto perfetto per giocare e divertirmi”

Home Serie A News

Varese accoglie Luis Scola con la presentazione ufficiale a media e sponsor. La motivazione è tanta così come l’attesa di tutti i tifosi varesini di vedere l’argentino sul campo della Enerxenia Arena. La voglia di vestire una maglia ricca di storia come quella della Openjobmetis, l’obiettivo della quinta Olimpiade e la volontà di fare da guida.

“Molto felice di essere qui perché Varese ha tanta storia e tanta gloria. Voglio essere felice giocando a pallacanestro e penso che questo è il posto perfetto per giocare e divertirmi” le prime con cui Scola si è presentato ai media in una conferenza stampa speciale sul parquet della Enerxenia Arena”

Subito dopo la separazione con l’Olimpia Milano, le due parti si sono subito cercate e il feeling è stato subito dei migliori, come sottolineato anche dal GM Andrea Conti. Nella scelta di Scola, però, fondamentali sono state anche le opinioni di altri giocatori come Gabi Fernandez [ex giocatore di Varese, ndr] e non solo. “Ho parlato con Gabi. Mi ha detto cose bellissime della città e del pubblico. Mi ha aiutato a prendere questa decisione. Ho parlato anche con altri giocatori italiani e stranieri che hanno giocato qui. So che le persone si aspettano molto da me e va bene. Io farò tutto quello che ho fatto fino ad adesso e cioè lavorare sodo. Spero che ci divertiremo e che giocheremo bene, io cercherò di fare il mio meglio. Mi aspetto un grande pubblico che ci sostenga sempre. Per quello che riguarda il risultato, per questo dipende anche da molti altri fattori”. 

“Quando ho deciso di non giocare più in EuroLega, ho preso un paio di settimane per pensare. Varese è stata la migliore opzione per me. Non vedo l’ora di giocare la quinta Olimpiade come hanno fatto anche altri storici giocatori, ma sarei il primo argentino a farlo. Mi sento al 100% a livello fisico e mentale e quando si è presentata la possibilità di Varese mi sono sentito subito a mio agio”. 

Prima della conferenza stampa, Scola si è allacciato le scarpe per il primo allenamento individuale, ma il pensiero è già alla squadra: “Conosco un po’ i giocatori soprattutto quelli contro cui ho giocato l’anno passato. La squadra sarà molto simile a quella che è stata negli ultimi due anni. Combattiva. Alcune squadre saranno davanti a noi almeno sulla carta come Milano, Bologna e Venezia, ma abbiamo ottime possibilità di entrare ai playoff e giocare le Final Eight. Tutto comunque sarà più chiaro quando cominceremo a giocare assieme, in allenamento e in partita”. 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.